Cosenza: “Napoli, così lo stadio è un mortorio. Serve il ritorno del tifo“

Cosenza: “Napoli, così lo stadio è un mortorio. Serve il ritorno del tifo“

NAPOLI - “Sono sempre andato in Curva, scegliendola anche quando da assessore regionale avevo il pass per la Tribuna d’Onore. Ora abbiamo in mente di poter mediare per il ritorno dei gruppi organizzati e il sindaco lo sa bene, è il compito mio e dell’assessore De Iesu”. Lo ha detto il professor Edoardo COSENZA, nuovo assessore alle infrastrutture ed alla mobilità del Comune di Napoli, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, sulla possibilità di riportare al “Maradona” il tifo organizzato del NAPOLI. “Ci lavoreremo a breve, SENZA TIFO ORGANIZZATO NON HA SENSO ANDARE ALLO STADIO, infatti non ci sto andando. Dobbiamo fare delle regole, ma manco a fare una discriminazione. Anche il Questore De Iesu è d’accordo: per esempio possiamo CREARE UNA FAN ZONE. Ci sono una serie di aspetti da chiarire. Lo stadio è un MORTORIO così. Ci sono spazi molto grandi da utilizzare, utilizzati per 15 giorni solo ad Italia ‘90, si può lavorare lì per Museo e Store del Napoli. Il Centro Paradiso è un monumento a Maradona e non può marcire così. Bisogna pensare in grande” ha concluso Cosenza. [Napoli, che tris al Legia Varsavia! In gol Insigne, Osimhen e Politano] Guarda la gallery Napoli, che tris al Legia Varsavia! In gol Insigne, Osimhen e Politano

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/napoli/2021/10/23-86462111/cosenza_napoli_cosi_lo_stadio_e_un_mortorio_serve_il_ritorno_del_tifo_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: