Ounas rapinato a Napoli, fermato un sospettato: non l'aveva riconosciuto

Ounas rapinato a Napoli, fermato un sospettato: non l'aveva riconosciuto

È stato fermato a NAPOLI un uomo sospettato di essere l’autore della rapina a mano armata ai danni di ADAM OUNAS. Il malvivente sarebbe stato incastrato dalle ricostruzioni video delle telecamere nei pressi dell’abitazione dell’attaccante azzurro. Le indagini sono state svolte dalla Digos e dalla Squadra Mobile di Napoli e coordinate dal pm Antonello Ardituro. L’arma usata per la rapina era una pistola giocattolo. Il fermato ha 44 anni ed era affidato in prova ai servizi sociali dopo una condanna per rapina. Pare non si fosse accorto che la sua vittima era l’attaccante del Napoli.

OUNAS RAPINATO A NAPOLI

L’algerino era stato rapinato nel quartiere di POSILLIPO alla vigilia della sfida di campionato contro il MILAN, poi vinta di misura grazie al gol di Elmas. Lo hanno atteso sotto l’abitazione al rientro dalla rifinitura di Castel Volturno, lo hanno seguito fin dentro al garage e costretto a consegnare i soldi che aveva in tasca e l’orologio che portava al polso, per un valore complessivo di circa 4.500 euro. 

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/napoli/2021/12/21-88165188/ounas_rapinato_a_napoli_fermato_un_sospettato/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: