stats
Menu

Basket, l'Under 16 domina anche l'Ucraina

  • Pubblicato in Basket
Basket, l'Under 16 domina anche l'Ucraina

ROMA - Secondo nettissimo successo della Nazionale Under 16 all’Europeo di categoria in corso di svolgimento a Riga, in Lettonia: dopo aver superato la Russia, gli Azzurri si sono imposti all’Ucraina 85-27 e domani affrontano la Spagna (ore 14.45) per il primo posto nel girone. I migliori marcatori della squadra allenata da Antonio Bocchino è stato Oxilia con 13 punti, in doppia cifra anche Barbon (11), Moretti (10) e Masciarelli (10). La partita in pratica non ha avuto la storia, bravi gli Azzurri a dominarla già nel primo quarto (21-8) e in pratica a a chiuderla nel secondo, chiuso con un parziale di 23-3. Coach Bocchino ha così esteso le rotazioni e tutti e 12 gli Azzurri sono andati a referto.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Varese riporta in Italia Diawara

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Varese riporta in Italia Diawara

ROMA - Varese ha raggiunto un accordo con Yakhouba Diawara. Ala francese, classe 1982, Diawara ha firmato un contratto di un anno che lo legherà al club biancorosso fino al termine della stagione sportiva 2014/2015. Efficace attaccante e solido difensore, Diawara la scorsa stagione ha giocato nel campionato francese con la maglia del Gravelines realizzando 11,9 punti con 3,5 rimbalzi di media in 25,8 minuti di impego.

LA SCHEDA - Diawara inizia a giocare nelle giovanili del Dijon per poi approdare in prima squadra dove gioca complessivamente 8 partite. L’anno successivo, il 2001, si trasferisce negli USA a Southern Idaho (63 partite, 12,1 punti e 6,8 rimbalzi di media). Dal 2003 veste la maglia della Pepperdine University disputando il campionato NCAA con una media di 14 punti, 5,7 rimbalzi, 1 assist a partita. Nel luglio 2005 torna quindi in Francia, tra le fila del JDA Dijon Bourgogne, dove gioca fino al febbraio 2006. Sempre nel 2006 approda per la prima volta in Italia, a Bologna: con la Fortitudo gioca sia in Eurolega sia in campionato, raggiungendo la finale. Nel 2006 inizia la sua parentesi NBA prima con i Denver Nuggets (2006/07 e 2007/08) e poi con i Miami Heat (2008/09 e 2009/10). Terminata l'esperienza a stelle e strisce, torna in Italia dove rimane per altre tre stagioni. Nel 2010/11 gioca con la maglia di Brindisi (13,6 punti, 34,8 minuti, 49,5% da 2, 30% da 3, 4,5 rimbalzi) mentre la stagione successiva gioca nella Cimberio di Recalcati. In biancorosso fa registrare 15,2 punti in 30,5 minuti con il 53,6 da 2, il 36,7 da 3 a cui aggiunge 5,2 rimbalzi, 1,2 palloni recuperati e 1,4 assist. Nel 2012/13 passa alla Reyer Venezia (13,1 punti e 4,8 rimbalzi) per poi ritornare in Francia, al Gravelines, dove chiude la stagione 2013/14 con 11,9 punti e 3,5 rimbalzi di media. Atleta dalle grandi capacità fisiche, ha giocato nella nazionale transalpina vincendo anche una medaglia d'oro nel Campionato Europeo U18 nel 2000.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Brooks a Milano “Sono qui per migliorare”

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Brooks a Milano “Sono qui per migliorare”

MILANO – Dopo tre stagioni da giocatore vero nella NBA, con 12.6 punti di media nell'anno da rookie ai Nets, MarShon Brooks debutta in Europa con l'obiettivo di «crescere ancora». E lo fa in una squadra che vuole confermare lo scudetto e fare strada in Eurolega.

MOTIVATO - Sbarcato a Milano, il 25enne esterno dell'Emporio Armani spiega: «Sono davvero motivato, sono qui per diventare un giocatore migliore, negli ultimi due anni NBA non ho giocato con abbastanza continuità per poter migliorare, e nella NBA non c'è tempo per allenarsi davvero, con 4-5 gare a settimana. Per questo vedo Milano come un'opportunità per allenarmi molto di più e diventare migliore in tutto». Brooks vestirà la casacca numero 2, come al college a Providence.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Sigma Basket Barcellona, l'area marketing lavora per programmare la nuova stagione

  • Pubblicato in Basket
Sigma Basket Barcellona, l'area marketing lavora per programmare la nuova stagione

Con il ritorno di Giovanni Perdichizzi la Sigma Basket Barcellona è pronta a ripartire di slancio per regalare di nuovo emozioni alla calda piazza siciliana dopo un’estate in cui tutti hanno temuto per il peggio.

Ovviamente i progetti di rilancio non riguardano solo la prima squadra ma anche un settore importante quanto strategico per la società del Longano: l’area Marketing. “Credo che la prima cosa da fare sia ringraziare Immacolato Bonina che non si è mai risparmiato per questa città e per questa squadra. Un grazie per quello che ha fatto, che fa e che farà per la pallacanestro cittadina.” Queste le prima parole della Responsabile Marketing Cristina Grasso, giunta al suo settimo anno all’interno del club siciliano: “Sotto la sua presidenza in questi anni l’Area Marketing è cresciuta in termini di esperienza e di conoscenza del settore “sport business”. Traguardi certificati sia a livello nazionale dalla Lega Nazionale Pallacanestro (e ancora prima dalla Legadue) con i quali condividiamo idee e progetti, sia anche da un incremento annuo costante della raccolta pubblicitaria.”

Quali sono le linee programmatiche per la prossima stagione che scatterà il 5 Ottobre in casa contro Forlì? “Sono in contatto quotidiano con il Dottor Fedele Genovese, a testimonianza di come il lavoro dell’Area marketing del Basket Barcellona non si è mai fermato. Anzi siamo pronti a partire con la certezza di poter offrire ai nostri partner prodotti e servizi all’altezza delle loro aspettative, frutto di un’attenta analisi e di strategie condivise con gli account e con il Marketing Executive Carlo Sgrò. Ma non ci fermiamo qui, abbiamo già programmato attività ed eventi per lo sfruttamento del PalAlberti, per l’organizzazioni di eventi B2B, per il rilancio del merchandising, riproporremo i progetti con le scuole con obiettivo di estenderlo a tutti gli istituti comprensivi del territorio, in più al PalAlberti abbiamo riservato un’intera tribunetta (la ex curva tifo) per accogliere i nostri piccoli tifosi. Insomma abbiamo diverse idee e progetti pronti ad essere lanciati”.

Il ritorno di Giovanni Perdichizzi è una spia di come Barcellona non voglia lasciare niente di intentato affidandosi ad un tecnico esperto e che conosce l’ambiente. Proprio quell’ambiente inteso come città che adesso è chiamato a sostenere questo progetto: “Il 19 giugno scorso, abbiamo presentato la campagna Abbonamenti “Un Amore così grande” che voleva essere un atto di amore pure per la città e che nasceva da una condivisione strategica tra tifosi, area marketing, società e Trust. Oggi con l’ingaggio di Giovanni Perdichizzi, a cui va il mio personale in bocca al lupo, l’abbonamento non è più un atto di amore al buio ma deve essere un impegno concreto nei confronti di questa città e di questa squadra. Inoltre Coach Perdichizzi non è che una testimonianza di come questa squadra possa essere ancora uno strumento importante per i partner storici e quelli futuri. E l’obiettivo dell’area che io rappresento in qualità di Responsabile Marketing sarà programmare e costruire una solida base di sponsorizzazioni. Obiettivo che richiederà tanto lavoro e tanti sacrifici ma, sicura di parlare a nome di tutta l’area Marketing, con l’esperienza accumulata in passato siamo pronti a costruire le fondamenta del futuro.”

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket nazionali, Team Usa stende i dominicani

  • Pubblicato in Basket
Basket nazionali, Team Usa stende i dominicani

NEW YORK – Anche senza Derrick Rose, a riposo precauzionale, la musica non cambia: Team Usa vince e convince. Dopo il successo sul Brasile a Chicago, a New York la squadra di coach Krzyzewski stende la Repubblica Dominicana con un 105-62 che parla chiaro. E in attesa del test di questa notte contro Portorico (sempre al Madison Square Garden) seguita con ogni probabilità dalla scelta dei 12 per i Mondiali, aumentano le certezze per gli Stati Uniti nonostante le tante assenze pesanti (Bryant, James, Anthony, Wade, Howard, Paul, George, Durant, solo per fare qualche nome).

DOMINIO - Contro un'avversaria della prima fase dei Mondiali, a Bilbao, gli Stati Uniti dominano tirando col 59% su azione e catturando 19 rimbalzi in più degli avversari. Team Usa parte subito alla grande con in quintetto Kyrie Irving (12 punti), Stephen Curry, James Harden (12, foto), Kenneth Faried e Anthony Davis. Dalla panchina, positivi Rudy Gay e DeMar DeRozan (13 a testa). Per i dominicani, privi della stella Al Horford, 14 per Francisco Garcia, ala degli Houston Rockets.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket nazionali, la Russia demolisce la Svizzera

  • Pubblicato in Basket
Basket nazionali, la Russia demolisce la Svizzera

ROMA – La Russia si sblocca contro la Svizzera, e con il +45 la squadra di Pashutin torna in corsa per la qualificazione agli Europei. L'ultima speranza sarà domenica a Cagliari contro l'Italia, a cui a basterà una vittoria nelle ultime due gare – Russia in casa e Svizzera in trasferta – per qualificarsi per gli Europei. A cui vanno la prima di ogni gruppo e le migliori sei seconde su sette gironi.

SORPRESE - L'Islanda sogna gli Europei: grazie all'ex romano Jon Stefansson arriva la vittoria sulla Gran Bretagna, e ora all'Islanda basta un ulteriore successo (contro la Bosnia) per mettere al sicuro un posto nella fase finale. Pesa anche la vittoria di Israele in Montenegro, in un autentico spareggio. Sorprende il ko della Germania contro la Polonia: ora i tedeschi sono spalle al muro, visto anche lo 0-2 contro i polacchi. Nei guai anche la Georgia, dopo il netto ko in Repubblica Ceca.

PROMOSSA - Dopo quattro turni su sei, la Lettonia (unica imbattuta insieme a Italia e Bosnia) è la prima squadra qualificata, visto che i baltici hanno messo in cassaforte uno dei primi due posti nel girone F, e chiuderanno con almeno quattro vittorie su sei, sufficienti per essere una delle migliori sei seconde classificate. E ad un passo dagli Europei sono Italia e Bosnia, ma anche la Romania e quelle squadre che devono ancora incontrare la Cenerentola del proprio girone, come Israele, Polonia, Belgio, Macedonia e Ungheria.

RISULTATI – Girone A: Gran Bretagna-Islanda 69-71 (Achara 15; Stefansson 23). Riposa Bosnia. Classifica: Bosnia e Islanda 4, Gran Bretagna 0. Girone B: Olanda-Bulgaria 66-57 (Schaftenaar 17; Vezenkov 26), Montenegro-Israele 65-80 (V. Dragicevic 19; Casspi 17). Classifica: Israele e Olanda 6, Montenegro 4, Bulgaria 0. Girone C: Lussemburgo-Austria 71-80 (Schumacher 19; Mahalbasic 19 e 12 rimbalzi), Germania-Polonia 76-88 (Theis e Schroeder 20; Ponitka 19). Classifica: Polonia e Austria 6, Germania 4, Lussemburgo 0. Girone D: Danimarca-Bielorussia 66-73 (Reinholt 17; Liutych 21), Belgio-Macedonia 63-60 (De Zeeuw 13; Hendrix 14 e 14 rimbalzi). Classifica: Belgio e Macedonia 6, Bielorussia 4, Danimarca 0. Girone E: Ungheria-Portogallo 65-52 (Wittman 16; Hallman 15), Repubblica Ceca-Georgia 86-67 (Satoransky 16; Shengelia e Sanikidze 17). Classifica: Ungheria e R. Ceca 6, Georgia 4, Portogallo 0. Girone F: Romania-Slovacchia 90-86 (Nicoara e Gutoaia 20; Jass 17), Lettonia-Svezia 79-76 (Berzins 23 e 10 rimbalzi; Kjellbom 19). Classifica: Lettonia 8, Romania 6, Svezia 2, Slovacchia 0. Girone G: Russia-Svizzera 101-56 (Zubkov e Sokolov 15; M. Mladjan 16). Classifica: Italia 4, Russia e Svizzera 2.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Inizia la preparazione del Basket Golfo Piombino

  • Pubblicato in Basket
Inizia la preparazione del Basket Golfo Piombino

Giovedì 21 ore 18.00 pantaloncini e canottiera e via in campo a sudare, inizia la stagione del Basket Golfo, il team gialloblù si ritrova a 109 giorni dal rompete le righe di Alessandria. I convocati sono:

- Giuliano Biancani
- Roberto Maggio
- Alessio Iardella
- Andrew Gabellieri
-Giacomo Guerrieri
-Camillo Bianchi
-Giovanni Esposito
-Jacopo Pozzi
-Luca Marmugi
-Marco Franceschini
-Matteo Camarda
-Bedini Elia
-Maestrini Giulio
-Zanchi Marco

L´entusiasmo per l´inizio di questa nuova avventura sportiva è già emerso nei commenti dei giocatori sui social durante l´estate, la felicità dei confermati, la soddisfazione per il mercato, la fremente voglia di mettersi in mostra dei nuovi.
I giocatori nuovi sono arrivati a Piombino nei primi giorni della settimana, il primo ad arrivare è stato Jacopo Pozzi che è arrivato lunedì, nella giornata di martedì è arrivato coach Padovano e gli altri sono arrivati nella giornata di mercoledì.
Dunque ci siamo, inizio soft, con un primo allenamento dove i giocatori faranno conoscenza fra loro e con lo staff societario, prenderanno confidenza col nuovo ambiente e con i fedelissimi che rinunceranno al mare per questa primo contatto con i propri beniamini.

Dopo di che il lavoro si farà duro, si marcerà al ritmo di due allenamenti al giorno per sei giorni alla settimana, lavoro che dovrà portare la squadra al via del campionato il 5 Ottobre in condizioni più che buone, per affrontare il difficile avvio di campionato, il super match contro Siena e a seguire, nell´arco di 8 giorni il derby con Livorno, il turno infrasettimanale con Varese e la trasferta a Borgosesia.

Prima di quegli appuntamenti, un nutrito numero di amichevoli che partiranno con pallacanestro Empoli al Palatenda il 30 agosto e fra questi spicca il Memorial Scali che si giocherà a Venturina il 6 ed il 7 settembre, con la partecipazione oltre ai gialloblù di Don Bosco Livorno, Cecina e Mens Sana Siena.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

B - Ufficializzato lo Staff dell' ADPF Costone Basket Siena

  • Pubblicato in Basket
B - Ufficializzato lo Staff dell' ADPF Costone Basket Siena

L'ADPF Costone ha ufficializzato il suo staff tecnico e organizzativo per la stagione 2014-2015. La serie B Femminile infatti ripartirà da Duccio Petreni, al secondo anno da capo allenatore della prima squadra. Al suo fianco, dopo 6 stagioni, non ritroveremo più David Fattorini, ma Francesco Berni e Marco Castaldo. Rientrato a Siena dopo un'esperienza di qualche anno a Ferrara, Castaldo affiancherà coach Petreni, e si dedicherà all'Under19 come head coach. Accanto a lui ci sarà Andrea Agresti, alla sua prima esperienza in panchina. Under17 e Under15 saranno guidate invece da un unico nuovo gruppo. Al timone Lorenzo Bicchi, coach molto conosciuto nell'ambiente cestistico non solo senese, proviene da una lunga militanza alla Virtus Siena. Il suo assistente sarà Andrea Spinello, un nuovo acquisto, anche lui dalle giovanili della Virtus.
In panchina per l'Under14 un altro coach di formazione costoniana, Maria Carli, con il supporto di Andrea Cancelli.
Nuovo ruolo invece per Simone Grazi: smessi i panni di coach, sarà il responsabile organizzativo insieme a Emanuela Martelli. Novità anche per quanto riguarda l'ufficio stampa: ad Andrea Colnago è infatti affidata la gestione della comunicazione.
Confermato anche per questa stagione il medico, il dottore Gilberto Martelli. Giulio de Michele sarà invece il nuovo preparatore atletico, che inizierà il lavoro con la squadra a partire dall'1 settembre, giorno dell'inizio del raduno in vista del campionato. L'ultima novità riguarda il roster: a capitanare la formazione non sarà più Chiara Bozzi, assente per motivi di lavoro, ma la sorella Caterina.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Libertas Basket Bologna:Alessandro Vitti è il nuovo preparatore fisico

  • Pubblicato in Basket
Libertas Basket Bologna:Alessandro Vitti è il nuovo preparatore fisico

Libertas Basket Bologna è lieta di annunciare Alessandro Vitti quale nuovo preparatore fisico per la stagione 2014/2015.

Nato a Bologna, classe '69 diplomato ISEF, lavora da oltre 20 anni come preparatore atletico in varie discipline sportive. Nella pallacanestro maschile in passato vanta diverse collaborazioni prestigiose tra cui il Settore Giovanile Fortitudo, la Virtus Imola e il Basket Budrio.

Nel mondo rosa invece ha lavorato con la Famila Imola di pallavolo, centrando la promozione dalla Serie A2 alla A1, e con la Bonfiglioli Ferrara, due stagioni or sono, sotto gli ordini di coach Paolo Andreoli. Con le estensi ha raggiunto le F8 di Coppa Italia e la Finale PlayOff in Serie A3.

Dal 2006 lavora presso la Virtus Tennis gestendo la preparazione fisica della Scuola Sat ed Agonistica, oltre a seguire privatamente diversi tennisti professionisti.

Da diverse stagioni è anche collaboratore con il CUS Bologna, al seguito delle squadre nelle principali competizioni italiane ed internazionali; ad esempio il team di pallacanestro dell'Università di Bologna quest'anno ha centrato il doppio titolo italiano maschile e femminile, oltre a un bronzo agli Europei Universitari di Poznan nel 2010 e recentemente un ottimo 5° posto a Rotterdam.

Ritrova in rossoblù proprio coach Matteo Lolli, con cui collabora nel CUS Bologna e con il quale poche settimane fa ha vinto insieme il 33° Trofeo dei Giardini Margherita.

Alessandro Vitti inizierà il proprio lavoro fisico con la Meccanica Nova a partire dal giorno del raduno, fissato al PalaBarca il primo settembre alle ore 9.00

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Campli Basket, presentata la campagna abbonamenti

  • Pubblicato in Basket
Campli Basket, presentata la campagna abbonamenti

L’ingrediente segreto sei Tu è lo slogan scelto dal Campli Basket per la campagna abbonamenti 2014/15.
È il Presidente Impaloni insieme al protagonista della campagna promozionale,  Cristian Di Giuliomaria,  a presentare la grafica e lo spot che da oggi la società farnese utilizzerà per la.propria campagna abbonamenti.
“Ringrazio il Sindaco Pietro Quaresimale  per l’ospitalità – esordisce il Presidente Impaloni – con la presentazione della campagna abbonamenti prende il.via ufficialmente la stagione 2014/15. Vogliamo un PalaBorgognoni sempre gremito e ci sostenga nrl corso di tutta la stagione. Per questo non abbiamo tocvato i prezzi rispetto alla passata stagione e abbiamo alcune novità che vi illustrerà l’ideatore della campagna abbonamenti Nicola Arletta”.
“L’idea mi e venuta per caso,  nelle ricette spesso c’è unn ingrediente segreto e per noi è rappresentato dal nostro splendido pubblico,  in più non appena saputo dell’arrivo di Di Giuliomaria e della aua pasione per la cucina tutto è stato chiaro e abbiamo iniziato a lavorare per la realizzazione grafica del progetto. Il nostro abbonamento quest’anno avrà una doppia veste  perché sarà sia abbonamnto che calendaro sportivo,  così i nostri tifosi saranno sempre aggiornati sulle gare della nostra squadra. Le tipologie di prezzo sono tre :
Tessera Gold da 50 euro ;
Tessera Silver da 40 euro riservata alle donne e agli over 65;
Formula famiglia da 35 euro cad. riservata ad almeno due componenti dello stesso nucleo familiare.
L’abbonamento da diritto ad assistere a 12 delle 13 gare interna una sarà riservata alla giornata biancorossa.”
David Petrucci guardia farnese “Ringrazio la Società per la fiducia accordata per il terzo anno consecutivo. Trovo molto bella la campagna abbonamenti e vorrei vedere il PalaBorgognoni pieno come un tempo.”
“Sono contento – esordisce il protagonista della campagna abbonamenti Cristian Di Giuliomaria- di essere stato scelto come testimonial della campagna abbonamenti.  Trovo personalmente azzeccato lo slogan anche perché nei momenti difficili di una stagione l’ingrediente segreto sarà il pubblico,  i nostri tifosi che non vedo l’ora di sentire.”
E toccato a coach Castorina chiudere la presentazione” Il Campli  Basket  non può fare meno dell’apporto fei suoi tifosi e del suo pubblico,  de satemo uniti ci toglieremo tante soddisfazioni,  quante non lo so sarà il campo a dirlo ma insieme potremo fare grandi cose. “

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, l'esplosiva presentazione di Ballmer

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, l'esplosiva presentazione di Ballmer

NEW YORK – Ha impiegato tre mesi per completare l'acquisto dei Los Angeles Clippers, ma a Steve Ballmer sono bastati pochi istanti del suo primo discorso pubblico come proprietario della franchigia californiana per catturare l'attenzione. Energia ed enfasi in ogni concetto, fino alla comunicazione del proprio indirizzo e-mail ai tifosi: è così che l'ex amministratore delegato di Microsoft si è presentato, dopo l'acquisto da 2 miliardi di dollari, un modo per allontanare l'era Sterling, che appartiene ormai al passato dopo le considerazioni razziste che hanno spinto la NBA a costringere l'uomo d'affari a cedere la franchigia.

RIVERS - Di fronte a 4.500 persone allo Staples Center, Ballmer si è presentato promettendo che i Clippers non si trasferiranno (spegnendo le voci di un tentativo di spostamento a Seattle, città del nuovo proprietario) e che daranno la caccia al titolo: “Guardiamo avanti: è tutta una questione di guardare avanti” ha detto Ballmer. Al suo fianco sul palco, presenti coach Doc Rivers, l'uomo-franchigia Chris Paul e le altre stelle Blake Griffin e DeAndre Jordan, tutti pronti a scioperare nel caso in cui Sterling fosse rimasto al vertice della franchigia. “Al primo colloquio con Ballmer, gli ho chiesto se si rendeva conto di cosa stava per fare. Mi ha risposto: 'in effetti dalla mia banca mi hanno avvisato di un segno meno accanto a una cifra di due miliardi di dollari. Ho capito che era successo qualcosa'. Mi piace la sua energia, penso che faremo qualcosa di importante” ha detto il tecnico che in passato vinse il titolo con i Boston Celtics.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Latina Basket, aperte le iscrizioni per la Scuola Minibasket Latina Basket

  • Pubblicato in Basket
Latina Basket, aperte le iscrizioni per la Scuola Minibasket Latina Basket

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket non dedica attenzione soltanto alla propria prima squadra che disputerà il Campionato Nazionale Maschile di serie A2 Silver, ma investe tempo ed energie anche nelle fondamenta del basket, nel far nascere e crescere nei bambini la passione per il mondo della palla a spicchi sotto forma di socializzazione, gioco, divertimento, momenti di gioia e condivisione. Il presidente nerazzurro, Cav. Lucio Benacquista, si interessa particolarmente al settoreminibasket considerandolo come cuore pulsante della società. I “cestisti in erba” di oggi potrebbero essere i giovani talenti di domani.

Il “biddy-basketball” fu ideato nello stato di New York nel lontano 1950 da un professore di educazione fisica, data la sua semplicità si espanse rapidamente in tutte le scuole americane, per raggiungere poi l’Europa ed approdare in Italia 1965. Il minibasket è un gioco-sport rivolto ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni che mira all’educazione non solo motoria del bambino, ma anche sportiva e sociale. Aiuta ad apprendere le regole ed a rispettarle giocando e divertendosi, il minibasket è, quindi, un insieme di “emozione, scoperta, gioco” (cit. Maurizio Cremonini). Sono argomenti che ben conosce e condivide ilResponsabile Organizzativo del settore Minibasket della società pontina Tommy Morassi.

Per la nuova stagione che sta per iniziare sono in programma diverse novità ed iniziative per far conoscere, avvicinare e coinvolgere più bambini possibile al fantastico mondo del gioco-sport del minibasket e della Latina Basket.

I corsi della Scuola Minibasket Latina Basket avranno inizio il prossimo 15 settembre e sono rivolti ai bambini e bambine nati tra il 2004 ed il 2009. Le prime 3 lezioni sono gratuite ed ai primi 100 iscritti verrà regalato un pallone minibasket personalizzato Latina Basket.

Per favorire l’accesso al nostro meraviglioso sport a tutti i bambini/e interessati, saranno organizzati diversi centri minibasket dislocati in varie zone di Latina.

Le attività di minibasket saranno svolte nelle seguenti palestre

Palestra Istituto “ Vittorio Veneto “ – Via Gioberti, Latina

Palestra Istituto Comprensivo n. 1 – Piazza Dante, Latina

Palestra Istituto Comprensivo n. 5 – Via Tasso, Latina

Palestra Istituto Comprensivo n. 7 – Via Bachelet, Latina

Palestra Istituto Comprensivo n. 7 – Via Po, Latina

Palestra Istituto Comprensivo n. 12 – Via Frangipane, Borgo Faiti

Palestra Istituto Comprensivo “ N. Prampolini” – Borgo Carso

Per qualsiasi ulteriore chiarimento o informazione contattare la sede della Latina Basket ai numeri: 0773/1999463 oppure 3913539979.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Dolomiti Energia Basket Trento, ingaggiato Isaiah Armwood

  • Pubblicato in Basket
Dolomiti Energia Basket Trento, ingaggiato Isaiah Armwood

Dolomiti Energia Basket Trento comunica di aver sottoscritto un accordo per la stagione 2014/2015 con ISAIAH ARMWOOD, ala-centro di 206 cm nato a Baltimore il 20 maggio 1990. Armwood è un rookie che dopo aver militato per due stagioni a Villanova, college di Philadelphia in cui negli anni Ottanta è nata la leggenda di coach Rollie Massimino, ha chiuso la sua esperienza NCAA a George Washington. Nell’ateneo della capitale, dopo l’anno sabbatico impostogli per cambiare università dai regolamenti collegiali, Isaiah è riuscito a trovare la sua dimensione vedendo crescere di pari passo minutaggio e livello del suo gioco. Nella stagione da junior (2012-2013)  ha infatti chiuso a 11.9 punti, 8.8 rimbalzi, 1.6 assist e 2.3 stoppate, poi confermandosi nell’anno da senior (2013-2014) con 12.7 punti, 8.4 rimbalzi, 1.6 assist e 1.5 stoppate. Eccellente atleta e gran lavoratore in palestra, ha mostrato durante la sua esperienza all’università di essere capace di continui progressi, finalizzati nel torneo NCAA dell’anno passato, in cui Armwood ha giocato alcune delle migliori partite della sua carriera, arrivando a segnare 21 punti nel match di secondo turno perso da George Washington contro Memphis.

In questo momento la squadra a disposizione di coach Buscaglia per la stagione 2014/15 è composta dai seguenti giocatori: TOTO FORRAY (play, 1986, 187 cm), MARCO SPANGHERO (play/guardia, 1991, 186 cm), KEATON GRANT(guardia, 1986, 193 cm), JAMARR RODEZ SANDERS (guardia, 1988, 193 cm), TONY MITCHELL (ala, 1989, 198 cm),DAVIDE PASCOLO (ala, 1990, 202 cm), JOSH OWENS (ala/centro, 1988, 206 cm), FILIPPO BALDI ROSSI (ala/centro, 1991, 207 cm), ISAIAH ARMWOOD (ala/centro, 1990, 206 cm).

Coach Maurizio Buscaglia: “Isaiah è un giocatore che apre la sua avventura professionistica. Sono contento lo faccia con noi, ha grande disponibilità, voglia di mettersi in gioco e migliorare, etica del lavoro: è un ragazzo molto serio, con ottimi margini di crescita. Può giocare dentro come fronte a canestro ed è un buonissimo passatore. La sua energia e capacità di giocare con gli altri ci completa bene e darà al nostro roster ancora più profondità”.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket nazionali, Moretti dai Mondiali agli Europei

  • Pubblicato in Basket
Basket nazionali, Moretti dai Mondiali agli Europei

ROMA – Nemmeno il tempo di aprire la valigia dopo il nono posto ai Mondiali Under 17 di Dubai, che per Davide Moretti c'è subito l'esperienza agli Europei Under 16 in Lettonia. Per il figlio d'arte, uno dei migliori '98 d'Europa, e per Lorenzo Bucarelli (guardia di scuola Mens Sana Siena diretta alla Stella Azzurra Roma) è un'estate con il doppio impegno. Le cinque vittorie in sette gare ai Mondiali hanno reso positiva l'esperienza iridata: “Un'esperienza importante a livello di squadra ma pure individuale, perché i ragazzi hanno avuto modo di confrontarsi con la durezza mentale e fisica della pallacanestro di tutto il mondo” ha detto il coach azzurro Andrea Capobianco parlando dei Mondiali Under 17, vinti dagli Stati Uniti in finale contro l'Australia, e con la Serbia a completare il podio.

UNDER 16 – Ora inizia l'avventura dell'Under 16 agli Europei, con il debutto oggi alle 18 contro la Russia. Poi i match contro Ucraina e Spagna. Antonio Bocchino ha a disposizione un gruppo con più di un'individualità interessante, oltre a Moretti e Bucarelli ci sono Penna e Oxilia. Guardie: Antelli (Libertas Cernusco sul Naviglio), T. Baldasso (PMS Torino), Barbon (Treviso), Bucarelli (Stella Azzurra Roma), Moretti (Pistoia) e Penna (Virtus Bologna). Ali: Masciarelli (Pescara), Oxilia (Loano) e Visconti (Venezia). Lunghi: Lever (Bolazano), Lovisotto (Treviso) e Pagani (Albizzate).

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Bassano Orange 1: in arrivo l’ala pivot Marco Vian e la guardia Mattia Bonivento

  • Pubblicato in Basket
Basket Bassano Orange 1: in arrivo l’ala pivot Marco Vian e la guardia Mattia Bonivento

Il Basket Bassano Orange 1 ufficializza l’ingaggio per la stagione 2014/15 dei due giovani Marco Vian e Mattia Bonivento. Rispettivamente classe 1992 e 1993.

Marco Vian è un’ala pivot di 201, cresciuto nelle giovanili della Reyer prima di passare, nella stagione 2011-12 a Rieti in DNB. Per lui una stagione a Caorle in Dnc prima del campionato dello scorso anno a Mirano in C regionale, dove ha portato la squadra al suo miglior risultato storico, la gara 3 di quarti di finale persa contro Albignasego. Per lui nella scorsa stagione 9,9 punti, 3,5 rimbalzi e quasi un recupero a partita.

Mattia Bonivento è una guardia classe 1993, 190 cm, formatosi nel vivaio della Benetton. Dopo la trafila delle giovanili biancoverdi, nel 2012/13 è passato ad Ornzinuovi in DNC, dove ha vinto il campionato. Nella scorsa stagione è stato avversario del Basket Bassano Orange 1 con la maglia di San Vendemiano.

Ufficializzato anche lo staff tecnico che si siederà in panchina per la prossima stagione con coach Pippo Campagnolo: si tratta di Max Sonda, il veterano del pino rossogiallo, più di 1000 partite seduto sulla panca del Bassano, e del secondo assistente Nicola Zen, lo scorso anno allenatore degli Under 19 ma da anni figura presente nella prima squadra.

Una politica di ringiovanimento quella del Basket Bassano Orange 1 che passa dai 26,7 anni medi dello scorso anno, ai 24 di questa stagione, con i quattro nuovi arrivati, Vian, Bonivento, Guisse e Pradini, rispettivamente del 1992, 1993 e 1995.

Al gruppo si aggiungeranno alcuni giovani delle giovanili rossogialle, per completare un roster che punta molto sui giovani e su un gruppo solido di veterano in maglia Basket Bassano.

Da parte della società e di tutto lo staff giallorosso l’ormai classico in bocca al lupo ai tutti per la loro prossima avventura al Basket Bassano Orange 1.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Il College Basket Tour chiude tra gli applausi: spettacolo a Roma tra BA e Providence

  • Pubblicato in Basket
Il College Basket Tour chiude tra gli applausi: spettacolo a Roma tra BA e Providence


 

Back-to-back a stelle e strisce per i ragazzi di BasketAcademy. Infatti dopo la prestigiosa amichevole del giorno precedente si presentava al cospetto della blasonata Providence University, programma  campione della Big East Conference.

Formazione un po’ diversa rispetto alla partita contro Michigan per la BA All Star priva dei giocatori stellini Gentili e Savo Sardaro e di Meschini, ma rinforzati dalla presenza di Francesco Gori, di Mattia Melchiorri e diel giovanissimo Medoune Niang (´99).

La cronaca

Providence parte col suo miglior quintetto composto dal playmaker Cartwright (ragazzo che ha appena vinto il famoso playground di Compton), Lomomba e Tyler Harris (fratello del giocatore NBA Tobias) come esterni, mentre i lunghi Henton (go-to-guy della squadra) e Desrosiers.

La partenza della rappresentativa targata BA è molto più convincente rispetto al giorno precedente. I ragazzi guidati in panchina da coach Fabrizi infatti sono ben messi in campo e piazzano subito un parziale iniziale che costringe Providence al timeout (11-9).
I Friars rientrano in campo con una faccia diversa e schierano da subito un pressing a uomo tutto campo che porta a molte palle perse da parte delle compagine avversaria. E proprio dai molti recuperi nascono parecchie conclusioni campo aperto ad alto tasso di spettacolarità. Alla fine del primo quarto Providence ha ripreso in mano definitivamente l’inerzia del match.
Nel secondo mini tempo le cose non cambiano. BA All Star non riesce a trovare la brillantezza offensiva che aveva contraddistinto i primi minuti di gara. Dall’altra parte Providence è molto brava a far valere la propria superiorità a rimbalzo, con l´inevitabile conseguenza di un ampio divario nel punteggio che a metà gara recita 22-48. 
Nell’intervallo coach Fabrizi mette a posto l’attacco alla zona press e disciplina tatticamente i suoi che rientrano in campo con un´altra verve che porta ad un parziale importante grazie a due canestri in ´pick and pop´ di Nicolò Urbini.
Providence tuttavia non molla e la migliore condizione fisica dei ragazzi del Rhode Island comincia a evidenziarsi. Harris (26 punti alla fine) cattura un paio di rimbalzi offensivi da cui trae facili conclusioni vicino a canestro. Il punteggio alla fine del terzo parziale recita 32-49.Nell’ultimo quarto coach Fabrizi ordina la zona, anche per dosare le poche energie rimaste, con qualche risultato in termini di palle recuperate e a buone conclusioni in transizione. Si mette in evidenza in questo frangente anche i più giovani, ed in particolare Mattia Melchiorri, Devid Cimarelli e Mendune Niang. Dall’altra parte un paio di conclusioni di Henton (15 punti) mandano i titoli di coda e fissano il punteggio 78-46. 

Si chiudono così anche quest´anno l´appuntamento con il College Basketball Tour che ormai dall´anno scorso è entrara a far parte del programma estivo di BasketAcademy. Un´esperienza molto positiva sia per quello che riguarda il numero degli appassionati che hanno assistito alle gare, sia per la qualità dei giocatori in campo e la spettacolarità degli eventi: "Abbiamo fatto dei passi in avanti rispetto all´edizione dello scorso anno" il commento di Davide Momi che ha curato in ogni dettaglio l´organizzazione del College Tour "e siamo felici dei riscontri molto lusinghieri da parte delle Università americane che abbiamo ospitato. Contiamo di continuare su questa strada e rendere questi eventi un momentoimperdibile dell´estate cestistica".
Per il Basket NCAA arrivederci dunque al prossimo anno.
 

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Nuovo Basket Aquilano ammesso al prossimo campionato di Serie C2

  • Pubblicato in Basket
Nuovo Basket Aquilano ammesso al prossimo campionato di Serie C2

Torna finalmente il basket seniores di vertice a L'Aquila!

Il Comitato Regionale della Federazione Italiana Pallacanestro, con la supervisione del presidente Francesco Di Girolamo, ha ammesso ufficialmente il Nuovo Basket Aquilano nel Campionato di  Serie C2, premiando gli sforzi della società del PalaAngeli e restituendo ad una squadra del capoluogo la massima rassegna seniores.

Un ulteriore momento di crescita per quello che è ormai diventato un punto di riferimento assoluto a livello giovanile e che ora costituirà la vetrina per i migliori talenti anche a livelli seniores.

La società aquilana di Roberto e Paolo Nardecchia, che ha tra l'altro appena stretto un importante accordo di collaborazione e interscambio tecnico con il Rieti Basket del presidente Giuseppe Cattani che fa seguito ai rapporti di amicizia con il Roseto Basket,  e' attiva ora dai 5 anni fino alla Serie C, con il settore femminile che verrà ancor di più implementato, e ha ulteriormente professionalizzato il suo staff tecnico, già' composto anche da Elisabetta Larocchia  e Massimo Di Biase, acquisendo un nuovo allenatore nazionale e un preparatore atletico di notevole profilo.               Luca Cinquegrana, proveniente dal Lanciano Basket e sempre con esperienze di alto livello in carriera, portera' un ennesimo mattone di professonalita'  allo staff tecnico insieme a Cristian Berardi, preparatore atletico per la C2 e le categorie giovanili.

Il team del PalaAngeli, luogo diventato ormai una vera casa per la pallacanestro cittadina, ha dominato la passata stagione tutti i campionati provinciali giovanili ed è risultata l'unica società abruzzese a partecipare a tutte le finali e playoffs regionali (dall'under 19 al l'Under 12, con un titolo regionale assoluto e due finali per il bronzo di cui una vinta, passando anche i brillanti risultati del settore femminile), con il contemporaneo boom del Settore Minibasket dai 5 agli 11 anni che raccoglie un numero davvero record di tesserati con decine di competizioni nazionali, regionali e provinciali cui i ragazzi e le ragazze hanno preso parte.

E’ tutto pronto per l’inizio di tutte le attività che partiranno già nell’ultima settimana di agosto con la prima squadra per poi veder scendere in campo tutte le altre categorie dai primissimi giorni di settembre, per quella che si prospetta davvero come una stagione ancora più esaltante, con la conferma dell'inserimento quale unica società della Provincia delle formazioni Under 19, Under 17 e Under 15 nei tornei d'Eccellenza regionale.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Dick Bavetta lascia la Lega a 74 anni

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Dick Bavetta lascia la Lega a 74 anni

NEW YORK – E' stato l'arbitro più celebre e longevo, oltre che uno dei più simpatici e rispettati dai giocatori, anche per questo motivo il suo addio fa notizia: a 74 anni Dick Bavetta lascia la NBA, dove ha arbitrato per 39 stagioni. Bavetta non ha mai mancato una designazione, non a caso dal 2 dicembre 1975 ha arbitrato 2.635 gare consecutive in regular season, più 270 nei playoff e 27 nelle Finali NBA. Il presidente NBA Rod Thorn ha ringraziato Bavetta per “il suo contributo al gioco, gli auguriamo il meglio per la sua meritatissima pensione”. Bavetta aveva arbitrato anche alle Olimpiadi 1992, passate alla storia per il debutto del Dream Team, cioè una nazionale Usa con giocatori NBA. “E' stato un gran bel viaggio” ha detto Bavetta nel suo messaggio di saluto.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Milano aggrega Peterka

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Milano aggrega Peterka

MILANO - Milano ha aggregato alla prima squadra per la fase di preparazione Martin Peterka, nato a Pardubice, nella Repubblica Ceka il 12 gennaio 1995, proveniente dal BK Pardubice. Peterka è un’ala forte di 2.03 che ha giocato in tutte le nazionali giovanili del suo paese. Nel 2012 ai Mondiali Under 17 di Kaunas ha segnato 14.5 punti di media con 8.6 rimbalzi catturati. Agli Europei Under 18 del 2013 ha segnato 13.6 punti per gara con 9.1 rimbalzi. Quest’estate ha giocato gli Europei Under 20 segnando 16.3 punti di media con 5.3 rimbalzi e il 48.4% nel tiro da tre. Peterka ha segnato 23 punti all’Italia.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Pescara Basket, De Luca e Stilla confermati per il terzo anno consecutivo

  • Pubblicato in Basket
Pescara Basket, De Luca e Stilla confermati per il terzo anno consecutivo

La Pescara Basket comunica con viva soddisfazione altre due conferme ufficiali per la stagione a venire: Mirko De Luca ed Antonio Stilla faranno parte del roster a disposizione di coach Tracanna, e per entrambi si tratterà del terzo anno consecutivo in biancazzurro.

Mirko De Luca è un esterno ventiseienne di 195 cm, pescarese doc. Nel suo curriculum spicca soprattutto l'esperienza in Serie A alla Sutor Montegranaro, tra il 2006 ed il 2008, prima che un brutto infortunio decretasse il brusco stop dai parquet. Con grande forza di volontà, Mirko si è rimesso in gioco scegliendo di sposare il progetto Pescara Basket, e contribuendo in maniera decisiva ai successi della squadra. In particolare, nell'ultima stagione, coach Tracanna ha puntato fortemente su di lui venendo ripagato non solo dal punto di vista realizzativo ma anche con la grande versatilità mostrata su entrambe le metà campo.

"Sono felicissimo di questa riconferma" il primo commento di Mirko, "E carichissimo per l'avvio della nuova stagione. Avere ricevuto per un altro anno grande fiducia dalla società mi fa immenso piacere, ed ovviamente cercherò di ripagarla al meglio sul campo. Spero che lo stesso entusiasmo che ci ha accompagnato nel campionato scorso continui ad essere la nostra marcia in più!"

Anche sotto canestro si riparte da una certezza, con la riconferma di Antonio Stilla. Il pivot biancazzurro (classe 1990) si è infatti contraddistinto per grande affidabilità e continuità nelle ultime due stagioni, ricoprendo il ruolo di 5 titolare. Pugliese d'origine, per motivi di studio da diversi anni si è stabilizzato nella nostra regione, riuscendo parallelamente a costruirsi un'ottima carriera cestistica, prima con l'Amatori Pescara (vincendo un campionato di Serie D) e poi con la Pescara Basket (conquistando la promozione in Serie C Nazionale). Ma al di là delle indiscutibili doti tecniche, Antonio si è sempre contraddistinto per grande serietà ed etica del lavoro, diventando nonostante i soli 24 anni un punto di riferimento anche fuori dal campo.

"Proseguire questa avventura in biancazzurro era assolutamente il mio desiderio" spiega il lungo pugliese, "Non solo per i brillanti risultati ottenuti negli ultimi due anni, ma anche e soprattutto per l'ambiente che si è venuto a creare in questo splendido gruppo. L'annata che andremo ad affrontare, passando da un torneo regionale ad uno nazionale, sarà inevitabilmente più difficile per tutti, me compreso. Ma proprio questo dev'essere lo stimolo per spingerci a lavorare con ancora più impegno e serietà, togliendoci così ulteriori soddisfazioni".


Sulle due riconferme si è espresso anche coach Luca Tracanna: "Non posso nascondere la mia soddisfazione per avere ancora con me Mirko ed Antonio, che ho sempre considerato i punti fermi su cui costruire il roster di quest'anno. Parliamo di due giocatori di valore assoluto, come dimostrato nella passata stagione: De Luca è stato a lungo il miglior esterno del campionato su entrambe le metà campo, notevole è stata invece la crescita di Stilla nella seconda parte di campionato, in cui è salito decisamente di tono nel momento clou. E partire con una base importante, in un campionato nuovo e difficile come quello che andremo ad affrontare, rappresenta per noi un'ottima notizia".
Con De Luca e Stilla, che si aggiungono ad Adonide, Di Giorgio e Ferri, inizia a prendere forma il roster della Pescara Basket versione 2014/2015. Nei prossimi giorni verrà comunicata l'intera composizione dell'organico, oltre al calendario del pre-campionato
 

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, la Virtus torna al lavoro

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, la Virtus torna al lavoro

ROMA - Tribuna della palestra Porelli gremita per la “prima” della nuova Virtus Granarolo, che guidata da coach Giorgio Valli affronterà la stagione 2014-2015. Accanto a ragazzi che sono già veterani per la V nera (Matteo Imbrò e Simone Fontecchio) i volti nuovi degli italiani, da Portannese a Mazzola e Cuccarolo, e il gruppo Usa quasi al completo (mancava soltanto Hazell, che arriverà nei prossimi giorni): presenti, praticamente in qualità di spettatori nell’attesa di espletare le visite mediche di rito, Abdul Gaddy, Gus Gilchrist, Okaro White e Allan Ray, ultimo ad arrivare per colpa di un ritardo nel volo aereo, e costretto ad attendere un altro imbarco per diverse ore a Gatwick. Con loro i giovani Nikolic, Spizzichini, Benetti. Un’ora e mezza a disposizione di coach Valli, del suo staff e del nuovo preparatore atletico, Carlo Voltolini, e poi il primo abbraccio con i tifosi bianconeri, che non hanno voluto far mancare al gruppo il loro calore e la loro passione. Da domani la squadra proseguirà il lavoro in casa Virtus (preparazione atletica in mattinata e allenamenti a porte aperte alle 18 in palestra), nell’attesa di partire per il ritiro di Palazzo di Varignana il 31 agosto.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Grissin Bon, ARTI GRAFICHE nel Basket Pool per il 10° anno consecutivo

  • Pubblicato in Basket
Grissin Bon, ARTI GRAFICHE nel Basket Pool per il 10° anno consecutivo

Artigrafiche Reggiane & LAI Spa si riconferma al fianco della Pallacanestro Reggiana anche per la stagione 2014/2015.

L’azienda reggiana da oltre 50 anni produce packaging cartotecnico, grazie ai continui investimenti in tecnologie avanzate è attualmente leader nel mercato nazionale ed esporta in diversi paesi europei.

Giacomo Cantagalli, amministratore delegato di Artigrafiche Reggiane & LAI Spa, commenta: “Sono felice di confermare il mio sostegno alla Grissin Bon. Da tifoso appassionato di questo bellissimo sport posso dire che la scorsa stagione è stata veramente emozionante. Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti dal club e mi auguro che la squadra quest’anno possa raggiungere traguardi ambiziosi, ma soprattutto sappia far divertire il suo pubblico come nella stagione appena conclusasi”.

Con l’adesione di ARTIGRAFICHE REGGIANE & LAI Spa salgono a quota 8 le aziende che fino ad oggi hanno aderito al Basket Pool 2014/2015 che al momento sono: CANTINE RIUNITE & CIV, REGGIANA GOURMET, TITAN SRL, NERI Spa, SCATOLIFICIO ME-CART, INDUSTRIAL PACKAGING e AEB Spa.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Gipuzkoa Basket annuncia quattro colpi in un giorno

  • Pubblicato in Basket
Gipuzkoa Basket annuncia quattro colpi in un giorno

In questo lunedì di inizio ritiri agostano, il Gipuzkoa Basket annuncia quattro nuovi giocatori per la prossima Liga Endesa di chiaro sapore europeo. Dalla Germania arriva Jared Jordan (29 anni, ex Telekom Bonn), Taquan Dean (31 anni, ex Avellino), guardia che ha grande esperienza nel campionato spagnolo, Jordi Grimau (31 anni, 1,95 da Murcia) e il belga ala-pivot Ioann Iarochevitch (25 anni, 2,07, Liegi).

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, il mercato: dieci squadre complete

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, il mercato: dieci squadre complete

ROMA – Come da tradizione, il lunedì post-Ferragosto è il momento del raduno per parecchie squadre di Serie A. Come la Virtus Bologna, che partirà da -2 dopo la penalizzazione, e che con l'arrivo dell'ala-guardia Jeremy Hazell ha completato l'organico. Un quintetto americano (Gaddy, Allan Ray, Hazell, White e Gilchrist) per la squadra di Giorgio Valli, che lotterà per salvarsi.

LE BIG – La Granarolo è la decima squadra di Serie A già al completo. E' il caso di Milano, che ha ingaggiato Kleiza, MarShon Brooks, Shawn James e – per la squalifica di Hackett – anche Trenton Meacham. La stessa Sassari, che ha rivoluzionato il quintetto con Dyson, Logan, Sanders, Brooks e Shane Lawal, è completa. Anche Roma ha cambiato quasi tutto, con gli arrivi di Petty, Gibson, Triche, Ejim, Morgan e De Zeeuw, ed è nuovo pure l'intero quintetto di Cantù con Johnson-Odom, Feldeine, DeQuan Jones, Hollis e Eric Williams. Reggio Emilia riparte da Cinciarini, Della Valle, Kaukenas, Silins e Cervi, con innesti di prestigio come Drake Diener e Darijus Lavrinovic, accanto ad Achille Polonara.

COMPLETE - Anche Caserta conferma parecchi giocatori, dal pacchetto italiani a Ronald Moore e Carleton Scott, affiancati dall'ex NBA Sam Young. Dopo l'anno dei miracoli Pistoia ha un quintetto differente, con Linton Johnson e quattro volti nuovi (Williams, Hall, Edwin e Milbourne). Cremona riparte dal cavallo di ritorno Luca Vitali e da cinque americani nuovi per la Serie A (Ferguson, Hayes, Bell, Clark e Garrett). E infine Venezia, che ha fatto piazza pulita dopo un'annata da dimenticare: a disposizione di Recalcati ci saranno potenziali stelle come Lorenzo Brown e Cameron Moore, e veterani come Goss, Viggiano, Ress e Ortner.

ULTIMO TASSELLO – Brindisi, dopo Marcus Denmon, cerca un ultimo giocatore per il quintetto, un'ala piccola. La stessa Trento (con il nuovo sponsor Dolomiti Energia) è ad un giocatore dalla chiusura dell'organico, dopo l'ingaggio dell'ala Tony Mitchell. Pesaro (con il nuovo marchio Consultinvest) ha completato il pacchetto americani (22.6 anni di media) con Myles, Williams, Ross, Reddic e Judge, e dovrebbe chiudere la panchina con il play Nicolò Basile.

SUL MERCATO - A Capo d'Orlando, dopo l'arrivo del centro Dario Hunt, mancano play e ala americana per chiudere il quintetto base a disposizione di Griccioli. Avellino cerca le due ali per il quintetto, per la panchina arriverà Trasolini, mentre è da risolvere la questione-Lakovic (lo sloveno non rientra nel progetto ma ha un anno di contratto). A Varese, infine, è arrivato il nigeriano Stanley Okoye, e la front-line è completa, con Daniel, Callahan e Kangur. Per la squadra di Gianmarco Pozzecco servono ora guardia titolare e i due cambi degli esterni.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Pronti, via! Si è radunata la Latina Basket

  • Pubblicato in Basket
Pronti, via! Si è radunata la Latina Basket

Oggi alle ore 11.00, presso la sede sociale della società in via Don Luigi Sturzo a Latina, si è radunata la squadra che prenderà parte al prossimo campionato di serie A2Silver.

Il Presidente Cav. Lucio Benacquista ha dato il benvenuto a tutti i nuovi giocatori della Benacquista Assicurazioni Latina Basket ed il bentornato a chi già nella passata stagione aveva vestito i colori nerazzurri. Presente tutta la dirigenza pontina che ha ricevuto con entusiasmo e calore tutti gli atleti ed i componenti dello staff. Per accogliere i due giocatori americani si dovrà attendere mercoledì, data in cui è previsto il loro arrivo a Latina ed il conseguente aggregamento alla squadra.

Dopo i saluti, è stato consegnato il materiale tecnico e si è dato appuntamento per il primo allenamento al PalaBianchini che avrà luogo questa sera alle ore 19.00.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Yelverton premio per l'Aquila

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Yelverton premio per l'Aquila

VARESE – Charlie Yelverton ha incantato sul campo, da ex leggenda di Varese, ed è divenuto celebre anche come artista, con il suo sax. Ma negli ultimi anni ha unito il proprio nome anche alla solidarietà, e alla ricostruzione dell'Aquila dopo il terremoto di cinque anni fa. Un anno e mezzo fa Yelverton inaugurò il palasport della città abruzzese, il PalaAngeli (dedicato a Davide, Matteo, Ezio, i bambini che giocavano a minibasket e che persero la vita a causa del sisma). E ora la sua connessione con l'Aquila si è rafforzata ulteriormente: il 66enne di Harlem è stato inserito nella New York City Basketball Hall of Fame. Un premio che Yelverton ha voluto donare alla scuola di minibasket dell'Aquila.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket nazionali, i risultati Germania a +60

  • Pubblicato in Basket
Basket nazionali, i risultati Germania a +60

ROMA – Si chiude l'andata delle qualificazioni europee, e in alcuni gironi (come il G, con l'Italia saldamente al comando) la situazione inizia ad essere definita, con altre tre squadre a punteggio pieno: Bosnia (nella foto Mirza Teletovic), Macedonia e Lettonia. Tra i gruppi più incerti, il girone B, dove l'Olanda a sorpresa vince in Montenegro e riapre i giochi per il primato, e il girone C, dove la Germania batte di 60 Lussemburgo e sale al primo posto grazie anche al ko della Polonia in Austria, su canestro di Klepeisz sull'ultimo possesso. Da segnalare anche la vittoria della Georgia in rimonta in Portogallo, dal -23 del primo tempo. Ecco i risultati delle altre undici gare del terzo turno, mercoledì il quarto turno.

RISULTATI – Girone A: Bosnia-Islanda 72-62 (Teletovic 29 e 12 rimbalzi; Gunnarsson 18). Riposa Gran Bretagna. Classifica: Bosnia 4, Islanda 2, Gran Bretagna 0. Girone B: Bulgaria-Israele 84-100 (Vezenkov 18; Casspi 19, Fischer 18 e 13 rimbalzi), Montenegro-Olanda 60-65 (Se. Sehovic 13; Schaftenaar 18). Classifica: Montenegro, Israele e Olanda 4, Bulgaria 0. Girone C: Germania-Lussemburgo 109-49 (Zirbes, Tadda e Harris 12; Jones 12), Austria-Polonia 83-81 (Mahalbasic 24; Cel 14). Classifica: Polonia, Germania e Austria 4, Lussemburgo 0. Girone D: Belgio-Danimarca 71-50 (Schwartz 12; Jukic 14), Bielorussia-Macedonia 70-81 (Liutych 17; Trajkovski 17, Kostoski 15). Classifica: Macedonia 6, Belgio 4, Bielorussia 2, Danimarca 0. Girone E: Portogallo-Georgia 90-91 dts (Da Silva 26; Pachulia 25, Shengelia 20), Repubblica Ceca-Ungheria 66-63 (Pumprla 14; Vojvoda 25). Classifica: Ungheria, R. Ceca e Georgia 4, Portogallo 0. Girone F: Slovacchia-Svezia 72-75 (Sedmak 23; Pahlmblad 14), Lettonia-Romania 88-65 (Blums 17, Sterlnieks 12; Moldoveanu 17). Classifica: Lettonia 6, Romania 4, Svezia 2, Slovacchia 0. Girone G: Classifica: Italia 4, Svizzera 2, Russia 0.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, il 2.23 Bhullar è il primo indiano nella Lega

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, il 2.23 Bhullar è il primo indiano nella Lega

NEW YORK – La globalizzazione della NBA conosce una nuova tappa: la presenza del primo giocatore con origini indiane. I Sacramento Kings, infatti, hanno offerto un posto nel training camp a Sim Bhullar, 21enne centro di 2.23 nato a Toronto ma con avi nel paese asiatico. “Ho sempre considerato l'India come una grande frontiera per la NBA, e l'arrivo di un giocatore indiano sottolinea la crescita del basket nel paese, Bhullar è il primo e non sarà l'ultimo” ha detto Vivek Ranadive (nella foto insieme a Ben McLemore), nuovo proprietario dei Kings, a sua volta con origini indiane. Bhullar ha giocato due stagioni a New Mexico State, viaggiando a 10.2 punti, 7.2 rimbalzi e 2.9 stoppate, vincendo per due volte il titolo di MVP del torneo della Western Athletic Conference e guidando gli Aggies per due volte al Torneo NCAA.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket nazionali, festa Usa Rose brilla contro il Brasile

  • Pubblicato in Basket
Basket nazionali, festa Usa Rose brilla contro il Brasile

NEW YORK – Allo United Center sono tornati i cori “MVP! MVP!” per Derrick Rose. Anche se questa volta la stella di Chicago (per nascita e franchigia NBA) non vestiva la maglia dei Bulls. A nove mesi dal secondo grave infortunio al ginocchio, il 26enne è stato la nota più positiva nel test che la nazionale Usa ha vinto 95-78 contro il Brasile. “Ho lavorato per tanto tempo per poter vivere questo momento. E poi abbiamo vinto, è ciò che conta” ha detto Rose, autore di 7 punti in 24 minuti in una gara dominata da un altro figlio di Chicago, Anthony Davis, autore di 20 punti nella sua prima volta da professionista nella città d'origine. Positivo anche James Harden, con 18.

COACH K – Per Mike Krzyzewski è una buona notizia in un avvicinamento ai Mondiali ricco di ostacoli, dopo il grave infortunio di Paul George e la rinuncia di Kevin Durant. “Sono soddisfatto per come stiamo lavorando” ha detto coach K, che spera di recuperare DeMarcus Cousins dopo una distorsione al ginocchio. Ancora più felice è stato Tom Thibodeau, vice di Krzyzewski in nazionale e coach dei Chicago Bulls. “Sono contento per il ritorno di Derrick, non avrebbe potuto giocare meglio”. Team Usa si trasferisce ora a New York, dove disputerà due amichevoli al Madison Square Garden: mercoledì contro la Repubblica Dominicana, venerdì contro Portorico. A quel punto coach K deciderà i 12 per i Mondiali.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket nazionale, l'Italia può ipotecare gli Europei

  • Pubblicato in Basket
Basket nazionale, l'Italia può ipotecare gli Europei

CAGLIARI – La sfida odierna (ore 20.30, diretta RaiSport1) contro la Svizzera può far compiere all'Italia un passo enorme verso gli Europei 2015. Una vittoria a Cagliari contro una squadra falcidiata dalle assenze – da Sefolosha agli infortunati Capela e Brunner – porterebbe gli azzurri al primo posto nel girone a fine andata, con 4 punti, con Svizzera a 2 e Russia a 0. Il +4 sui russi con due gare da giocare vale un'ipoteca sugli Europei, a cui andranno la prima classificata di ogni gruppo, e le sei migliori seconde su sette gironi.

ACCIACCHI – L'Italia schiererà gli acciaccati Alessandro Gentile (che ha svolto lavoro differenziato) e Marco Cusin, e così potrà riproporre la fisionomia della squadra capace di vincere in rimonta in Russia.

CALENDARIO – Il girone di ritorno inizierà mercoledì con Russia-Svizzera, poi domenica a Cagliari l'Italia sfiderà i russi. La chiusurà sarà mercoledì 27 a Bellinzona contro la Svizzera. Già certe di un posto agli Europei 2015 l’Ucraina (designata come paese ospitante, ma la situazione nel paese sposterà la sede degli Europei), poi le prime sei squadre qualificate degli Europei 2013 e che giocheranno i Mondiali (Francia, Lituania, Spagna, Croazia, Slovenia, Serbia), e le squadre che hanno ottenuto la Wild Card Fiba (Finlandia, Grecia, Turchia) più l’Estonia, che ha vinto il primo turno di qualificazione disputato l’estate scorsa.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Latina Basket stagione al via: lunedì 18 il raduno dei nerazzurri

  • Pubblicato in Basket
Latina Basket stagione al via: lunedì 18 il raduno dei nerazzurri

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket è lieta di comunicare che lunedì 18 agosto alle ore 11.00 prenderà il via la stagione sportiva 2014/2015 con il raduno dello staff e della squadra presso la sede della società.  Alle ore 19.00 coach Luigi Garelli ed il suo staff condurranno il primo allenamento al PalaBianchini.

Alcuni atleti sono già arrivati a Latina nei giorni scorsi, altri sono in viaggio ed arriveranno nella mattinata di lunedì, mentre per incontrare i giocatori statunitensi sarà necessario attendere il prossimo mercoledì, giorno in cui è previsto il loro arrivo in Italia.

Si comunica inoltre che sono in fase di definizione gli ultimi dettagli del programma pre-campionato che sarà reso noto nei prossimi giorni.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Federico Campanella presenta il Basket Cecina

  • Pubblicato in Basket
Federico Campanella presenta il Basket Cecina

Lunedì 25 agosto anche la formazione della Serie B del Basket Cecina inizierà a sudare di nuovo, con doppie sedute giornaliere in vista della prestagione e dell’inizio di campionato previsto per il 4 di ottobre con la partita sul campo dell’Affrico Firenze. La guida tecnica della squadra è affidata anche in questa stagione a Federico Campanella ed al suo assistente Giacomo Bandieri; e proprio con Federico abbiamo voluto scambiare una prima chiacchierata a pochi giorni dall’avvio:

D – Una squadra abbastanza rinnovata per dare ancora una volta l’assalto ad una stagione difficile, con tre innesti, a fronte di quattro partenze, e la solita apertura al nostro vivaio.
R – Il roster della nuova stagione vede quasi tutte riconferme e 3 innesti più qualche giovane appena uscito dagli Under 19; penso che sia stato importante confermare coloro che la stagione scorsa hanno fatto bene ed hanno dimostrato caratteristiche tecniche ed umane che rispecchiano la mia filosofia di pallacanestro ed in più tutta la grinta e la determinazione che agli sportivi cecinesi piace vedere sul parquet. Ai volti già conosciuti ed apprezzati abbiamo aggiunto un pizzico di esperienza e qualità con Gambolati, più tutta l’incoscienza, l’intensità e la motivazione di migliorare ed affermarsi di Pagni e Fantoni, un mix che ci dà la possibilità di lavorare duramente e migliorare in ogni seduta d’allenamento per essere pronti a far bene in ogni azione della partita.

D – Siamo rimasti nel girone A, quest’anno a 15 squadre, ma con molti avversari cambiati. E’ già uscito anche il calendario che non ci aiuta molto all’inizio.
R – Come ogni anno il nostro girone è ricco di squadre toscane, quindi di derby cioè di risultati o pronostici impossibili da prevedere che vanno al di là dei valori tecnici e di classifica; a questo aggiungiamo la qualità delle formazioni del nord sempre molto preparate e difficili da sconfiggere soprattutto sul proprio campo. In generale penso che sia un girone molto difficile con tutte le squadre che hanno all’interno del proprio roster giocatori importanti, se a questo ci aggiungiamo che rispetto alla stagione passata è aumentato il numero di retrocessioni ogni match diventa veramente decisivo per raggiungere i propri obiettivi. Il calendario del Basket Cecina lo definirei un po’ atipico visto che nelle prime 3giornate giochiamo due volte in trasferta e una riposiamo, sicuramente non la condizione migliore per una formazione che vuole partire con il piede giusto.

D – Oltre alle novità rappresentate dalle avversarie, ci sono stati molti movimenti di mercato. Chi possiamo individuare come favorite in pre-season?
R – Beh, penso che sia scontato definire Siena la strafavorita non solo del nostro girone, non vedo in tutta la Serie B italiana una squadra più attrezzata per la vittoria finale. Per le altre compagini anche se non tutti i roster sono completati mi sembrano un gradino sopra le altre Piombino, Pavia ed Empoli, con tutte le altre, noi compresi, a farsi guerra per guadagnarsi una buona posizione in classifica. Prevedo che ogni domenica ci sarà una vera e propria battaglia su tutti i campi, mai come quest’anno sarà difficile fare pronostici.

D – Cosa ci possiamo aspettare da questa stagione?
R – Senza dubbio non deve trarci in inganno il risultato ottenuto le scorso anno, quello è stato qualcosa di eccezionale, difficile da ripetere. Come ho detto prima intorno a noi tutte le squadre si sono sensibilmente rinforzate, noi iniziamo la stagione senza obiettivi predefiniti cercheremo di affermarci come out-sider, la squadra che nessuno si aspetta, ecco questo è il nostro ruolo.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS