stats
Menu

Basket NBA, Belinelli oggi da Napolitano

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Belinelli oggi da Napolitano

ROMA – Marco Belinelli è tra gli atleti che oggi vengono ricevuti al Quirinale dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Alle 16 il campione NBA con i San Antonio Spurs – accompagnato dal presidente Fip Giovanni Petrucci - viene ricevuto in udienza privata: insieme a Belinelli gli atleti che di recente hanno vinto la medaglia d'oro in specialità olimpiche e paralimpiche, come Tania Cagnotto e Francesca Dallapè (tuffi), Gregorio Paltrinieri (nuoto), Libania Grenot e Daniele Meucci (atletica), Arianna Errigo e Rossella Fiamingo (scherma), Vanessa Ferrari (ginnastica), Genny Pagliaro (pesi), Sara Morganti (sport equestri paralimpici), Piero Alberto Buccoliero (paracanoa) e Armin Zoeggeler (slittino).

RITORNO – L'incontro con il presidente della Repubblica è il culmine di un lungo programma di eventi e premiazioni per l'azzurro: Belinelli ad esempio è stato giurato a Miss Italia, poi ha ricevuto il Nettuno d'Oro a Bologna e il Pesco d'Oro nella sua San Giovanni in Persiceto. Ora il 28enne è pronto per tornare negli States per l'inizio del training camp NBA. Giovedì Belinelli viaggia alla volta del Texas, per iniziare la preparazione con gli Spurs, un precampionato che prevede anche un ritorno in Europa visto che San Antonio giocherà le prime due amichevoli in Germania (l'8 ottobre a Berlino contro l'Alba) e Turchia (l'11 ottobre ad Istanbul contro il Fenerbahce).

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket le amichevoli, Cantù supera Milano

  • Pubblicato in Basket
Basket le amichevoli, Cantù supera Milano

ROMA – La Vitasnella Cantù infligge all'Emporio Armani Milano la prima sconfitta del precampionato, e con la vittoria per 79-78 si aggiudica il Trofeo Lombardia. A Desio, la squadra di Pino Sacripanti prevale in una finale tiratissima, visto che nessuno va mai oltre i cinque punti di vantaggio. Per Cantù sono decisivi l'MVP del torneo Johnson-Odom (18 punti), Hollis (15) e Feldeine (14), a Milano – quasi completa, l'unico assente è Shawn James – non bastano i 19 di MarShon Brooks, premiato da Nando Gentile come miglior realizzatore del torneo, anche se è proprio l'ex Nets a sprecare il pallone decisivo. In doppia cifra anche Samuels (14) e Alessandro Gentile (12).

POZ NON SI ABBATTE – Nella finale per il terzo posto, la Vanoli Cremona batte la Openjobmetis Varese per 85-78. L'assenza di Vitali non ferma Cremona, guidata da Ferguson (19) e Bell (14). Per Varese, senza l'infortunato Rautins (da domani può arrivare in prova Marshall Henderson, dopo i provini a Forlì e Tortona) e l'ultimo acquisto Deane, ci sono 22 di Robinson e Kangur. E Gianmarco Pozzecco elogia la prova dei suoi, reduci da una serata nera contro Milano (ad un certo punto Varese era stato sotto di 46) in semifinale: «Contro Cremona i ragazzi mi hanno fatto quasi tenerezza, sono stati commoventi in condizioni numeriche difficili. Dobbiamo partire da qui, sono contento di allenare questi ragazzi, sono estremamente sicuro che le cose cambieranno».

DECIDE DRAKE – A Viadana, Reggio Emilia vince il quadrangolare battendo in finale la Tezenis Verona per 78-76. Decisivo un canestro di Drake Diener a 2” dalla fine. Per Reggio Emilia, sempre priva di Silins e Lavrinovic, 18 di Kaukenas (MVP del torneo), 16 di Polonara e 13 di Cinciarini, per Verona, 16 di Monroe, 15 di De Nicolao e 14 di Umeh. Al terzo posto la Virtus Bologna, che batte Mantova 96-84: per la Granarolo 19 di Mazzola, 17 di Ray e 16 di Hazell, per Mantova 18 dell'ex di turno Landi.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

La Virtus Siena piega il Basket Assisi 58-49

  • Pubblicato in Basket
La Virtus Siena piega il Basket Assisi 58-49

PERUGIA- Al 1° Trofeo “Officine Meccaniche Piccini” in corso di svolgimento a Perugia, la Sovrana Pulizie batte 58-49 il Basket Assisi e si guadagna l’accesso alla finalissima di questa sera alle 19 quando i rossoblu affronteranno i padroni di casa del Perugia Basket, vittoriosi per 86-62 sul Galli Terranuova. Coach Ricci recupera Olleia e Bianchi, entrambi alla ricerca della migliore condizione, schierando fin dall’inizio il quintetto migliore. Nel primo quarto il match rimane in sostanziale equilibrio anche se i virtussini sembrano piuttosto in controllo. Nel secondo periodo, infatti, arriva il primo break firmato da Imbrò e Lenardon (ottimo l’apporto sotto le plance del giovanissimo Cessel con 7 rimbalzi) che riescono a scardinare la difesa avversaria permettendo alla Sovrana Pulizie di portarsi all’intervallo sul +9. Nel terzo periodo la Virtus improvvisamente si ferma e Assisi trova alcune soluzioni dalla lunga distanza che permettono agli umbri di tornare in partita, grazie anche al parziale di 10-20 con il quale si conclude il terzo periodo (43-43). All’inizio dell’ultimo quarto Assisi passa anche in vantaggio (43-45), ma la Virtus riprende a giocare come sa e in pochi minuti archivia la pratica grazie ai canestri di Imbrò, Nasello e Zeneli, imbeccati alla grande da Lenardon, ma soprattutto con una difesa che concede solamente 6 punti in 10’ agli avversari. Questa sera alle 19 la finalissima contro Perugia.

La Sovrana Pulizie: Fatucchi, Ricci 2, Mugnaini, Zeneli 7, Lenardon 14, Imbrò 20, Falossi 3, Nasello 6, Bianchi, Digrandi ne, Cessel 3, Olleia 3. All. Ricci.
Assisi: Rossi M 3, Battistelli 2, Mattesini 14, Trastulli 7, Cokic 2, Laloni, Gambelunghe, Rossi S 5, Casciola 4, Melone 8, Caputo, Battaglia 4, Segantini. All. Ceccobelli.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Recanti, oggi la presentazione al PalaCingolani

  • Pubblicato in Basket
Basket Recanti, oggi la presentazione al PalaCingolani

E' il D-Day ! A due settimane dall'inizio del Campionato A/2 Silver - che vedrà il Basket Recanati  il 5 Ottobre debuttare sul campo neutro di Pesaro contro la formazione del Latina -   i giocatori gialloblu leopardiani dopo lo "scrimmage" di ieri a Chieti Scalo contro la Proger Chieti (A/2 Silver) sono attesi da una Domenica particolare. Infatti, oggi Domenica 21 Settembre 2014 -  che segna la fine dell'estate - alle ore 16,30 al "PalaCingolani" di Recanati ci sarà la PRESENTAZIONE UFFICIALE del Basket Recanati a cura del nuovo  speaker Mauro Lucentini (per anni la voce della Sutor Montegranaro) , alla presenza delle Autorità Istituzionali e della Federazione Italiana Pallacanestro; alle ore 17,00 - 17,30 - buffet all'Area Ospitality - quindi alle ore 18,00 l'amichevole RECANATI - RAVENNA (A/2 Silver) . INGRESSO LIBERO.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket, le amichevoli: Milano-Cantù finale a Desio

  • Pubblicato in Basket
Basket, le amichevoli: Milano-Cantù finale a Desio

ROMA – Nel week-end in cui quasi tutte le squadre di Serie A sono in campo, il clou è a Desio, con il Trofeo Lombardia che ospita quattro compagini del massimo campionato. E oggi alle 20 la finale è quella più attesa, tra Emporio Armani Milano e Vitasnella Cantù: i campioni d'Italia battono in semifinale Varese per 85-60 (ma ad un certo punto il vantaggio è di 40 punti) con MarShon Brooks scatenato (26 punti), la Openjobmetis ha 22 da Diawara, mentre finisce ko Rautins. Cantù supera Cremona 80-73: nonostante l'assenza di Vitali, la Vanoli resta in gara fino alla fine ma non può nulla contro il finale di Johnson-Odom (24). La finale odierna è anticipata da Cremona-Varese.

BRINDISI – L'Enel si aggiudica il Memorial Pentassuglia giocato in casa: Brindisi domina la finale contro Sassari, vincendo 72-60 grazie alle triple di Denmon (20), MVP del torneo, e al gioco interno di Mays (17). Per il Banco Sardegna, privo del grande ex Jerome Dyson, 14 di Sosa. La Pasta Reggia Caserta chiude terza superando agevolmente (92-60) il Bnei Herzliya con 23 di Frank Gaines e 21 di Sam Young.

VIADANA – Nel torneo di Viadana la finale odierna è tra Reggio Emilia e Verona. Gli emiliani superano nettamente Mantova (103-68): in attesa dell'arrivo di Lavrinovic e del rientro di Silins, il top scorer è Della Valle (19). Oggi Reggio Emilia trova la Tezenis Verona, squadra di A2 Gold che con il 14-0 nel finale spinto da Umeh (27 di cui 13 nel quarto periodo) batte la Granarolo Bologna, a cui non bastano i 19 di Okaro White.

CAORLE – La Lokomotiv Kuban si aggiudica il torneo veneto, in cui vengono raccolti 1.200 euro dall'associazione Comunità Papa Giovanni XXIII a favore del progetto “Un pasto al giorno” contro la fame nel mondo. I russi battono Avellino 76-65 grazie ai 13 di Krunoslav Simon e Voronov, e gli 11 di Derrick Brown, MVP del torneo. Per la Sidigas, 19 di Banks e 15 di Gaines. Nella finale per il terzo posto, l'Umana Venezia (ancora senza Stone e Goss) supera la De' Longhi Treviso (squadra di A2 Silver) 65-56 con 12 di Dulkys.

NEOPROMOSSE – Vincono le matricole Trento e Capo d'Orlando: la Dolomiti Energia si aggiudica il test a Casale Monferrato contro la Novipiù per 67-60 con 22 di Tony Mitchell e 12 di Sanders, mentre l'Upea trionfa nel quadrangolare di Reggio Calabria, Trofeo Sant'Ambrogio. In finale Capo d'Orlando supera i padroni di casa 81-76 con 23 di Jonny Flynn e 14 di Dario Hunt.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Roma trasferta tedesca

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Roma trasferta tedesca

ROMA – Il precampionato dell'Acea vive uno degli snodi principali, con il torneo di Quackenbruck che propone le sfide contro due protagoniste della Bundesliga, dato che entrambe raggiunsero le semifinali lo scorso anno: oggi alle 17 Roma affronta i padroni di casa degli Artland Dragons, domani la sfida sarà alle 18 contro Oldenburg. Per l'antipasto della prossima edizione di Eurocup, Roma ha in dubbio Lorenzo D'Ercole, a causa di una caviglia ancora in condizioni non perfette.

DALMONTE – Queste le parole di coach Luca Dalmonte, che si attende un ulteriore passo avanti da parte dei suoi: «Ci aspetta un doppio appuntamento di verifica e soprattutto di conoscenza a livello internazionale, avendo nel nostro roster tanti giocatori esordienti. Artland e Oldenburg sono tra le migliori del campionato tedesco, avere la possibilità di giocare contro due squadre dello stesso target delle nostre prossime avversarie di Eurocup ci darà la possibilità di confrontarci non solo con una pallacanestro di alto livello e diversa da quella italiana, ma anche con un metro arbitrale differente da quello del campionato, che incontreremo negli impegni di Coppa. E sarà un altro appuntamento utile a verificare il nostro processo di costruzione».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS