stats
Menu

Mario Boni: Basket Giocato Addio. Anzi, Arrivederci…

  • Pubblicato in Basket
Mario Boni: Basket Giocato Addio. Anzi, Arrivederci…

Mario Boni, dopo le indiscrezioni sul suo ritiro dall'attività agonistica, spiega dal blog sul sito della Giba il motivo per cui lascia a "soli" 50 anni di età.

"Due sere fa, verso le otto di sera, mentre andavo a trovare i miei (ex) compagni di squadra del Monsummano per comunicare la mia decisione, mi veniva in mente quanto disse Pablo Picasso: «I 40 anni sono quell’età in cui ci si sente finalmente giovani. Ma è troppo tardi».

Io, che ho passato i 50, so che il grande pittore aveva ragione. Così l’ho parafrasato, usando il suo aforisma per cominciare il mio discorso di addio.

Non è mai facile spiegare il perché di una decisione così netta, ma la cosa che ho voluto comunicare è che, dal momento in cui ho capito che non avevo più voglia di correre in su e giù per il campo, mi sono sentito sereno.

A dire il vero, credo che non smetterò completamente con il basket, solo che ho dovuto accettare il fatto che un certo tipo di impegno non mi gratificava, perché volevo cose che non sono più in grado di ottenere.

Così, fedele al motto che dice: “Meglio lasciare il profumo che la puzza”, ho lasciato. Per il momento.

Gli impegni professionali, in primis quelli con la GIBA – dove con il presidente Alessandro Marzoli stiamo facendo un grande lavoro – rendono le mie giornate piene e soddisfacenti e quindi è giusto che io dedichi le mie energie a questo.

Ovviamente, ma lo sapete tutti, amo troppo la pallacanestro per dare l’addio definitivo…"

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Dalmonte: Roma trasmette motivazioni

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Dalmonte: Roma trasmette motivazioni

ROMA – Alla vigilia della nuova stagione, che inizierà sabato a Sassari con la semifinale di Supercoppa contro il Banco Sardegna, Luca Dalmonte rilancia le ambizioni dell'Acea: «Sono motivato per questo nuovo inizio, lavorare ogni giorno con questi ragazzi mi trasmette la carica necessaria per andare oltre la normalità. E' un gruppo giovane, che cerca di assorbire gli stimoli esterni un po’ come fa una spugna e questo non può che essere un fattore positivo».


ORGANICO – Parlando della squadra, molto rinnovata rispetto alla squadra arrivata in semifinale, Dalmonte spiega: «E’ un roster nuovo, sostanzialmente con due rookie e “mezzo”, perché a Morgan e Ejim devo affiancare Triche, che viene da un anno in un contesto decisamente diverso. Tutti i ragazzi sono pronti a far proprie le esperienze, con l'ambizione di gettare le basi per il proprio futuro, vogliono crearsi uno status migliore per avere una carriera in crescendo. E' una squadra giovane e nuova, non solo dal punto di vista anagrafico, ma anche per i tanti esordienti, come De Zeeuw e Sandri, a cui abbiamo appena aggiunto un altro giocatore (Stipcevic) aumentando ancora il tasso di novità. Dobbiamo trovare un linguaggio comune tra tutti i vari elementi, stiamo ancora cercando di capire che per essere competitivi dobbiamo lavorare tutti insieme, più e meglio degli altri».

CAMPIONATO – Parlando dei valori della nuova Serie A, il vice allenatore della nazionale aggiunge: «Il campionato è ben definito in tre fasce di “competizione”, noi siamo in quella che chiamerei “terra di nessuno” che si posiziona tra i top team e quelli che lottano per la salvezza, nella quale potremo essere competitivi solo mettendoci l'anima e andando oltre i nostri limiti con il lavoro. Poi sarà il campo l’arbitro supremo. Spero apprezziate la mia onestà intellettuale: sarebbe stato facile per me fare proclami come un venditore di fumo e promettervi i playoff, invece sono trasparente come sempre lo sono stato nella mia carriera. Ciò non toglie che farò di tutto affinché questo succeda».

STIPCEVIC – L'ultimo arrivo per Roma è Rok Stipcevic, chiamato a sistemare una regia che fin qui è andata ad intermittenza: «Durante il precampionato abbiamo ritenuto necessario inserire un giocatore con le caratteristiche di Stipcevic, il suo arrivo sarà importante nell'economia della squadra sia dal punto di vista tecnico sia sotto il profilo della personalità».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Bryant: Sono pronto per giocare

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Bryant: Sono pronto per giocare

NEW YORK – Kobe Bryant e Steve Nash sono tornati ad allenarsi, e per i Los Angeles Lakers è la prima buona notizia di un precampionato che costituirà la vigilia di una ricostruzione. Per Bryant, che eguaglia John Stockton (Utah) con 19 stagioni di fila tutte nella stessa squadra, le sensazioni sono state positive: «E' stato un allenamento duro, non credo di aver mai corso tanto in una sessione. Mi sono sentito un giocatore, mi sono sentito me stesso, non accadeva da tempo», dice il 36enne, che da dieci mesi non svolgeva un allenamento completo.

SCADENZE - Bryant ha lavorato per due ore e un quarto, Nash per un'ora e mezza, strappando un sorriso al nuovo coach Byron Scott, che deve comunque gestire i due veterani: quindi oggi Bryant e Nash svolgono soltanto l'allenamento mattutino, saltando quello pomeridiano. Kobe è reduce da un'annata da sei presenze, colpa di un problema al ginocchio sinistro – che seguiva la rottura del tendine d'Achille – Nash viene da un'annata da 15 gare a causa di un problema ai nervi della gamba sinistra. Per Bryant inizia la possibile penultima stagione della carriera, visto che il cinque volte campione NBA ha firmato un'estensione biennale, mentre Nash – in scadenza di contratto – rischia di essere all'ultimo anno.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, come cambia il regolamento

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, come cambia il regolamento

ROMA – A partire dalla Supercoppa di sabato e domenica, il basket italiano introdurrà i cambiamenti al regolamento voluti dalla Fiba. Si parte dai 14 secondi – e non più 24 – per andare al tiro per chi cattura un rimbalzo d'attacco, quindi un secondo possesso offensivo non potrà durare quanto il primo.

ESPULSIONI – Cambia la gestione dei falli tecnici: come nella NBA, ci sarà un solo tiro libero, e non più due, con successivo possesso in caso di fallo tecnico di un avversario. Due tecnici o due antisportivi varanno l'espulsione. L'allenatore viene espulso al secondo fallo tecnico personale o al terzo assegnato alla pacnhina.

SFONDAMENTO – E' fallo in attacco se il difensore ha entrambi i piedi fuori dal semicerchio “antisfondamento”. Se il difensore pesta la riga, o se ha un piede all'interno del semicerchio, il fallo è suo.

INSTANT REPLAY – Per quanto riguarda i timeout, negli ultimi 2' di gara le squadre potranno chiedere al massimo due sospensioni a testa. E gli ultimi 2' cambiano anche la situazione dell'Instant Replay, che per il campionato verrà adottato in ogni gara: negli ultimi due minuti del quarto periodo o del supplementare, può essere utilizzato anche per verificare se un tiro è stato effettuato prima del suono della sirena, o prima di un fallo fischiato o per verificare di chi è la rimessa in gioco. Nel corso dei 40', l'Instant Replay viene utilizzato per capire se un tiro è da due o da tre punti, per un errore del cronometraggi, per identificare chi deve effettuare i tiri liberi oppure i giocatori coinvolti in una situazione di rissa.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Reggio: preso Ksistof Lavrinovic

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Reggio: preso Ksistof Lavrinovic

ROMA - La Grissin Bon ha annunciato oggi l’ingaggio di Ksistof Lavrinovic, il fratello gemello di Darius che nel corso del Mondiale ha rimediato un infortunio al polso e resterà lontano dai campi per almeno due mesi. Lavrinovic, lungo di 210cm per 108kg, è nato a Vilnius l'1 novembre 1979, l’accordo ha una durata di due mesi con opzione di estensione a favore della Reggiana per l'intera stagione. Nella scorsa stagione sportiva Ksystof ha militato nello Zalgiris Kaunas disputando campionato lituano ed Euroleague e ha terminato la stagione tra le file del Valencia, mandando a referto 7.3 punti di media in 12 minuti di utilizzo.

LA CONFERENZA - «Sono molto felice per questa opportunità – le prime parole di Lavrinovic – arrivo in una squadra ben costruita con un mix di giovani e veterani. E’ un’emozione particolare tornare a giocare insieme a mio fratello Darjus, il quale mi ha parlato molto bene della società e della città. Sono pronto a dare il massimo per Reggio Emilia». Ksistof Lavrinovic verrà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani alle ore 19.00 presso la sala stampa del PalaBigi.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Roma: oggi arriva Stipcevic

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Roma: oggi arriva Stipcevic

ROMA - Dopo il giorno di riposo seguito al torneo di Porto Sant’Elpidio, l’Acea Virtus Roma è tornata al lavoro questa mattina al Palazzetto dello Sport in vista della finale di Supercoppa in programma nel prossimo weekend a Sassari. Oggi è atteso l’arrivo di Rok Stipcevic: il playmaker farà scalo a Roma nel primo pomeriggio e si sottoporrà alle visite mediche.

I NUMERI - Oggi sono stati ufficializzati i numeri di maglia per la stagione: Ejim 3, Triche 5, Jones 6, D’Ercole 10, Sandri 12, De Zeeuw 14, Kushchev 15, Gibson 22, Stipcevic 24, Morgan 25, Pullazi 30, Petty 32.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Pozzecco: Rivivo la favola del 1999

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Pozzecco: Rivivo la favola del 1999

ROMA - E’ stata presentata oggi a Varese la Openjobmetis, ovvero la rinnovata squadra di coach Gianmarco Pozzecco che tra dieci giorni sarà impegnata nella nuova stagione. Stefano Coppa, presidente della Pallacanestro Varese, ha dichiarato: «Ho accettato l’incarico di presidente con tutti gli oneri e gli onori che comporta. Stiamo cercando di far crescere la società nel solco del grande lavoro svolto negli ultimi quattro anni. Sono felicissimo per l’arrivo di Openjobmetis, nuovo main sponsor della Pallacanestro Varese. Ha un anno di contratto ma speriamo di farlo durare nel tempo: anche la Cimberio del resto aveva un accordo annuale che è stato rinnovato per sette anni». Poi è stata la volta di Gianmarco Pozzecco: «Sono qui per far sì che i miei ragazzi riescano a provare le emozioni che io ho vissuto a Varese da giocatore. Mi piacerebbe far rivivere a questa città quei momenti bellissimi che ho avuto il privilegio di vivere assieme ai miei compagni di squadra in quel magico 1999».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket, Milano è pronta per affrontare l'Eurolega

  • Pubblicato in Basket
Basket, Milano è pronta per affrontare l'Eurolega

ROMA - Milano si sta preparando a un'altra stagione da protagonista. L'anno scorso la squadra di Banchi ha mancato la fase finale dell'Eurolega per un soffio, eliminata dal Maccabi poi laureatosi campione. «Eravamo un team da Final Four ma le aspettative erano meno alte - spiega Samardo Samuels - occorre affrontare una partita per volta, questa è la chiave per il successo». Fin dall'inizio la strada sarà tutt'altro che in discesa, visto che l'Olimpia partirà dal gruppo che la vedrà affrontare tutte le squadre che hanno vinto i rispettivi campionati (Barcellona, Panathinaikos, Fenerbahce, Monaco e Turow). «Bisogna venirne fuori: ce ne sono 6, ne passano 4» conferma Daniel Hackett. «Per farlo servirà offrire una pallacanestro importante già dai primi mesi, cosa che non è mai facile».

L'ESORDIO - La prima partita vedrà Milano a Istanbul il 17 ottobre, l'esordio casalingo avverrà invece contro il Barcellona la settimana successiva. L'Armani dovrà fare a meno di Hackett fino al 12 aprile in campionato, mentre potrà liberamente schierarlo in coppa. «Per buona parte della stagione giocherò una partita a settimana, quindi il lavoro in palestra sarà fondamentale», conclude il numero 23. «Dovrò rimanere positivo».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Gli Italiani salveranno il Basket Italiano

  • Pubblicato in Basket
Gli Italiani salveranno il Basket Italiano

Sulla “questione giocatori italiani”, la GIBA desidera evidenziare quanto segue.

Il presupposto da cui partire è il seguente: come già dimostrato dall’Associazione giocatori, carte alla mano, i nostri atleti sono i più penalizzati in Europa.

Le regole “a protezione della specie”, che comunque sono meno incisive rispetto ad altri paesi europei (si veda il precedente comunicato stampa GIBA, al link http://www.giba.it/giocatori-italiani-i-piu-penalizzati), sono oggi indispensabili per evitare l’estinzione della specie stessa.

Condividiamo l’esigenza di premiare il merito, ed è giusto che in campo giochi chi vale, ma in un sistema in cui è più semplice vivere alla giornata piuttosto che programmare ed investire per il futuro, le regole che oggi consentono agli italiani di non sparire vanno difese.

Allo stesso tempo, siamo convinti che saranno proprio i giocatori italiani a salvare la nostra pallacanestro.

Il Presidente FIP è molto sensibile sul tema, è vicino agli Azzurri e ha più volte richiamato l’attenzione dei club sull’importanza di far giocare gli italiani.

Non si tratta solo di costume, anche se è bello vedere come i tifosi, soprattutto i più giovani, tendono ad identificarsi negli atleti del nostro Paese, ma è materia importante anche in ottica Nazionale.

Molti ricordano quando c’erano solo due atleti extracomunitari e un nucleo forte di italiani in ogni squadra. Altri tempi, senza dubbio, ma siamo sicuri che oggi quel sistema non potrebbe funzionare?

La GIBA presenterà nuovamente tre proposte per il futuro, nei prossimi incontri con la FIP e con la nuova governance della Lega Basket.

Nel frattempo, lanceremo un sondaggio sul nostro sito, per chiedere pubblicamente qual è l’idea migliore per valorizzare i giocatori italiani.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Dalmonte: Girone duro per Roma

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Dalmonte: Girone duro per Roma

ROMA - E’ stato pubblicato il calendario di Eurocup della Virtus Roma. La squadra capitolina farà il suo esordio in trasferta a Charleroi il 15 ottobre alle ore 20:30, per poi giocare le due gare successive, contro Nancy il 22 ottobre e contro Siviglia il 29 ottobre, alle ore 20:45 al Palazzetto dello Sport.
Ancora da definire date e orari delle altre partite, ma al momento il programma prevede la trasferta a Nymburk alla quarta giornata e il match casalingo contro Oldenburg alla quinta, per poi ripetere la stessa programmazione a campi invertiti.

GIRONE TOSTO - Così Luca Dalmonte: «E’ arduo fare una previsione sulle forze presenti nel girone, giocheremo contro squadre protagoniste nella loro lega come Oldenburg e Nancy, Nymburk campione nazionale e proveniente dai Qualifying Round di Euroleague, Siviglia e Charleroi che dispongono sicuramente di roster e motivazioni per far bene nella stagione che sta per iniziare. Al di là della qualità dei club, il comune denominatore delle nostre avversarie sta nell’esperienza europea in dote a ogni roster. Nymburk è composta dal nucleo della Nazionale della Repubblica Ceca, unito a giocatori americani che hanno già trascorsi in varie leghe europee. Nancy ha giocatori francesi appartenenti al gruppo nazionale precedente alla generazione attuale e stranieri di sicura esperienza in ambito continentale, Charleroi ha americani esperti come Page, Dowdell, Collins e giocatori belgi ai “confini” della Nazionale. Siviglia è con tutta probabilità il roster più nuovo tra tutti, ma può unire l’esperienza di elementi come Berni Rodriguez e Urtasun a giovani prospetti quali Porzingis, Balvin e Hernangómez, guidati da un regista realizzatore come Pullen. Oldenburg ha confermato il roster dello scorso anno, l’abbiamo affrontata durante la preseason toccando con mano quanto sia solido il suo roster».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Barcellona, pullman per Patti in occasione della prima vs Forlì

  • Pubblicato in Basket
Basket Barcellona, pullman per Patti in occasione della prima vs Forlì

Basket Barcellona informa che, in occasione della prima giornata del campionato di Serie A2 Gold che vedrà la Sigma ospitare Forlì al Palasport di Patti, saranno messi a disposizione dei pullman per quanti ne vorranno usufruire. Il costo del viaggio di andata e ritorno è fissato in euro 9,00. E' possibile aderire presso l'Edicola Torre.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

La Givova Scafati premiata da Petrucci al Gran Galà del Basket Campano

  • Pubblicato in Basket
La Givova Scafati premiata da Petrucci al Gran Galà del Basket Campano

Nella serata di ieri, al Grand Hotel a Salerno, la Givova Scafati Basket nelle persone del presidente Sandro Rossano, del socio di maggioranza Nello Longobardi e del DS Gino Guastaferro, ha partecipato alla Serata di Galà del Basket Campano, realizzata dalla FIP regionale con lo scopo di dare lustro e merito alle società, agli allenatori e agli arbitri più meritevoli della scorsa stagione cestistica.

Alla presenza del reggente della suddetta organizzazione Manfredo Fucile e a quella del presidente della FederBasket Gianni Petrucci (ex CONI), la Givova Scafati Basket, con grande orgoglio ha ritirato tre importanti premi.  Il primo riguardante la vittoria del campionato di DNB con promozione in A2 Silver e gli altri due per le ottime prestazioni a livello locale, e non solo, dell’under 13 della ProLoco Scafati Basket gestita in modo egregio dal duo Lepore-Vollaro e dell’under 19elite della Givova Scafati, la quale ha partecipato alle finali nazionali.

Ciliegina sulla torta, in ultimo, è stato il premio alla carriera al socio di maggioranza, nonché presidente onorario Nello Longobardi che ha ricevuto tale onoreficenza per “aver dato lustro, attraverso prestigiosi traguardi, alla pallacanestro campana”.

Di certo una grossa soddisfazione per la società tutta, che vede ripagata, anche con questi premi, i tanti sforzi e i molteplici sacrifici fatti negli ultimi anni.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Cesarano Scafati Basket, esordio ok. Espugnata Cerignola

  • Pubblicato in Basket
Cesarano Scafati Basket, esordio ok. Espugnata Cerignola

Essere timorosi e avere preoccupazione della serie superiore e di una nuova dimensione cestistica. Niente di tutto questo in casa Cesarano Scafati Basket, tornata vittoriosa da Cerignola. Partita tirata fino alla fine ma a spuntarla 73-71 sono i ragazzi di coach Iovino.

In controllo per molta parte del match, la formazione ospite ha subito il prevedibile ritorno della compagine pugliese che non voleva, alla prima in C Nazionale, perdere la prima in casa.

Quattro uomini in doppia cifra per il Cerignola che nulla hanno potuto contro il grande cuore e determinazione dei salernitani. Jonikas chiude con 13 punti, gli stessi di Serazzi e Maggi. Martone chiude invece con 16 punti. I pugliesi vincono 33 a 25 il computo dei rimbalzi ma alla fine non hanno la lucidità di completare la rimonta negli ultimi dieci minuti finali.

Cesarano verrebbe da dire sempre sul pezzo, sempre lì nei momenti che contavano lungo l’arco del match.

Risponde presente il consueto e sontuoso Di Napoli top scorer dei giallo blu con 16 punti , Esposito chiude con 10 punti, Forino 12 punti e 4 rimbalzi, l’americano Leonard ( 7 rimbalzi per lui), Parlato e Di Lauro apportano alla causa scafatese 9 punti ciascuno.

Luigi Cesarano, il giovane presidente del sodalizio salernitano, è consico che stiamo solo all’inizio della stagione agonistica ma non può che essere soddisfatto di questa vittoria in terra pugliese: “ Siamo felici di questa vittoria. Un dura prova per noi; i nostri ragazzi ci hanno messo il cuore contro una formazione che dirà la propria lungo il campionato. Siamo felici della risposta del gruppo, ci toglieremo grandi soddisfazioni!”

Il coach Iovino, come sua consuetudine, è ben calato nella realtà e analizza con acume il risultato del campo: “Ci tenevamo ad iniziare bene il nostro cammino in C Nazionale. Sapevamo che sarebbe servita una partita intensa, dura e soprattutto tanta sofferenza. Abbiamo praticamente sempre controllato la gara raggiungendo anche a 6 minuti dalla fine del quarto periodo il +17.

Lì, un po’ un nostro calo mentale e soprattutto una maggiore aggressività della difesa locale permessa dal duo arbitrale, hanno permesso il recupero di Cerignola. Sicuramente dobbiamo ripartire da questa vittoria e da quanto di buono messo sul parquet di gioco. Abbiamo ruotato a 7 e quasi tutti gli uomini sono andati in doppia cifra, distribuendo bene i tiri e le responsabilità. Siamo tutti super contenti per la vittoria e soprattutto per la sua importanza: sono sicuro che il campo di Cerignola, tra l’altro faccio i miei complimenti al correttissimo pubblico di casa, difficilmente verrà violato quest’anno. Dalla vittoria, però, dobbiamo analizzare anche quello che non è andato e prendere spunto per il lavoro settimanale. Dobbiamo lavorare sulla gestione finale dove abbiamo sciupato in pochi minuti il vantaggio costruito con fatica per l’intero arco della gara. Adesso da domani torniamo ad allenarci in palestra con la necessità di inserire sempre meglio nei nostri meccanismi offensivi e difensivi gli ultimi arrivati Carrichiello e Leonard. Sabato ospiteremo la Megaride ed abbiamo voglia di conquistare la prima vittoria anche tra le mura amiche.”

Appuntamento per sabato 4 ottobre 2014 alle ore 18 al PalaMangano.

Fatti i doverosi scongiuri ma si sa che ‘chi ben cominicia...’

Di seguito il tabellino della gara

Castellano UDAS Cerignola – Cesarano Scafati Basket 71-73 (23-23, 14-23, 12-12, 22-15)

Castellano UDAS Cerignola: Jonikas 13 (6/14, 0/6), Serazzi 13 (1/3, 3/3), Falcone 9 (3/4, 1/2), Liguori 4 (2/3, 0/1), Martone 16 (8/12, 0/1), Mazzotta 1 (0/2 da tre), Di Nanni 2 (0/4, 0/2), Maggi 13 (3/4, 2/6) N.E.: Sciusco, Mennuni

Tiri Liberi: 7/13 – Rimbalzi: 33 26+7 (Jonikas 11) – Assist: 12 (Maggi 5) – Cinque Falli: Falcone

Cesarano Scafati Basket: Di Lauro 9 (2/5, 1/2), Esposito 10 (3/6, 1/2), Forino 12 (3/5, 1/3), Di Napoli 16 (5/6, 1/4), Wynn Leonard 9 (3/8, 0/1), Carrichiello 8 (1/4, 2/4), Parlato 9 (3/3, 1/3) N.E.: Melillo, Alfonso Cesarano, Maisano

Tiri Liberi: 12/20 – Rimbalzi: 25 23+2 (Wynn Leonard 7) – Assist: 10 (Di Napoli, Parlato 3)

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Rettifica sull'All Star Game 2014 da parte del Cus Jonico Basket

  • Pubblicato in Basket
Rettifica sull'All Star Game 2014 da parte del Cus Jonico Basket

Il Cus Jonico Basket Taranto, a seguito di un tam tam mediatico, forse inatteso, precisa quanto segue: “L'annuncio dato durante la conferenza stampa di sabato scorso riguardo l'assegnazione dell’All Star Game 2014 di basket a Taranto, non è da intendersi come definitivo e quindi ufficiale. La città di Taranto, come precisato in giornata dallo stesso presidente di Lega Basket, Nando Marino, è da intendersi tra le sedi candidate. L'impegno del sodalizio cussino e dell'amministrazione comunale, in questi giorni, è quello di fare tutto il possibile affinchè la candidatura di Taranto diventi ancora più forte e seria di quanto non lo sia al momento grazie all’intesa con Fip, Lega ed Rcs, dopo l’organizzazione di eventi quali Basket on Board e l'amichevole Italia-Francia, perché il territorio tarantino possa vivere un'altra grande giornata di pallacanestro a livello nazionale e internazionale”.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Valle d’Itria Basket Martina, grande festa per la presentazione

  • Pubblicato in Basket
Valle d’Itria Basket Martina, grande festa per la presentazione

Entusiasmo alle stelle, domenica sera, in occasione della presentazione alla città della Valle d’Itria Basket. Un serata che ha dato il via ufficialmente alla nuova stagione sportiva del campionato di Dnb che inizierà domenica prossima a Venafro.
La serata, animata da Luca Stasi, speaker ufficiale della Valle d’Itria Basket e dal suo team di  ReBeat Musi Hall, è stata ricca di grandi emozioni. A partire dalle parole del Patron Stefano Scatigna che ha voluto ringraziare l’ex presidente Pinuccio Micoli per quello che ha fatto nel corso degli anni e che continuerà a fare, poiché resta parte integrante del sodalizio cestistico. Dello stesso avviso il presidente Marcello Schiavone, il quale ha ribadito la sua intenzione di accettare l’incarico con la “condicio sine qua non” del appoggio dell’amico  Micoli. Il presidente ha voluto accennare anche agli obiettivi della stagione,  augurando  un percorso di crescita ai ragazzi che compongono il roster e “qualche vittoria” . Alla manifestazione non ha fatto mancare la sua presenza l’assessore allo sport Stefano Coletta. “E’ doveroso ringraziare tutti coloro che consentono a questa società di disputare un campionato così prestigioso, dagli imprenditori ai componenti della Valel d’itria Basket, noi come amministrazione faremo il possibile affinchè Martina possa avere sempre strutture adeguate per fare sport.” Sono contento di lavorare qui – ha detto coach aldo russo – è una bella sfida quella che ci aspetta, ho con me ragazzi volenterosi e con enormi margini di crescita. Di certo so che ci divertiremo.”

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Reggio Emilia pensa all'altro Lavrinovic

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Reggio Emilia pensa all'altro Lavrinovic

REGGIO EMILIA – Per rimpiazzare l'infortunato Darijus Lavrinovic, operato al pollice della mano sinistra e out per due mesi, Reggio Emilia sta pensando ad un giocatore con le caratteristiche analoghe. E chi risponde all'identikit meglio del gemello Ksystof? Gli emiliani pensano al 35enne lituano che vinse cinque scudetti con Siena, e che successivamente ha giocato nuovamente in patria (Zalgiris Kaunas) e poi a Valencia. Accanto a Darijus Lavrinovic, Reggio Emilia aspetta il rientro dall'infortunio di Silins.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Le decisioni della Assemblea della Lega Basket Serie A. Ancora nulla di fatto per il pacchetto 'Silver' dei diritti tv

  • Pubblicato in Basket
Le decisioni della Assemblea della Lega Basket Serie A. Ancora nulla di fatto per il pacchetto 'Silver' dei diritti tv

L’Assemblea della Lega Basket Serie A presieduta da Fernando Marino (nella foto) che si è riunita oggi a Milano ha analizzato la situazione relativa alla commercializzazione dei pacchetti televisivi Silver e Bronze per la stagione 2014-15. Per quanto riguarda il pacchetto Bronze la Assemblea ha deliberato di accettare l’offerta di Rcs Mediagroup che trasmetterà una gara della stagione regolare su gazzetta.it. Per quanto riguarda il pacchetto Silver (una gara della stagione regolare oltre agli Eventi di Lega Final Eight di Coppa Italia e All Star Game) la Assemblea ha autorizzato il presidente Marino a continuare le trattative con i broadcasters che hanno manifestato interesse alla sua acquisizione in vista di una sua definizione. Infine i club hanno approvato la realizzazione della web tv di Lega, all’interno di un progetto più ampio che ha come obiettivo quello di accrescere la visibilità del campionato di Serie A, che sarà sviluppata insieme a Fastweb, già partner tecnologico della Lega per la quale ha già realizzato a partire dalla scorsa stagione il collegamento dai 16 campi della Serie A per la trasmissione delle dirette in ambito locale. Il palinsesto della web tv prevederà inizialmente contenuti di archivio come le gare storiche più importanti del campionato italiano, magazine di approfondimento sul campionato, collegamenti con le sedi dei club e i campi in occasione delle gare disputate alla domenica pomeriggio alle 18.15, prevedendo, con tempistica da definire, la trasmissione live delle gare del campionato.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Roma sfida Siviglia, Nymburk e Charleroi

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Roma sfida Siviglia, Nymburk e Charleroi

ROMA - Sono stati sorteggiati questa mattina i gironi della prossima edizione dell’Eurocup, la seconda manifestazione più prestigiosa dopo l’Eurolega. Roma è stata inserita nel gruppo A insieme a Nymburk, Siviglia, Charleroi, Nancy e Oldenburg. Questo il quadro completo:

Conference 1

Girone A - Brose Basket, Saragozza, Reggio Emilia, Strasburgo, Paris Levallois, Telekom Bonn

Girone B - Cantù, Gran Canaria, Ostenda, Villeurbanne, Digione, Artland Dragons

GIrone C - Nymburk, Siviglia, Virtus Roma, Charleroi, Nancy, Oldenburg

Conference 2

Girone D - Khimki, Besiktas, Zenit SPB, Riga, Olimpia Ljubljana, Szolnok

Girone E - Lietuvos Rytas, Banvit, Krasny Oktyabr, Partizan Belgrado, Hapoel Gerusalemme, Ploiesti

Girone F - Lokomotiv Kuban, Pinar Karsiyaka, Buducnost, Ventspils, Zielona Gora, PAOK Salonicco

FORMULA – La prima fase prevede 10 gare (dal 14 ottobre al 17 dicembre), e le prime quattro di ogni girone accedono alle Last 32, dove confluiranno anche le otto eliminate dalla prima fase di Eurolega. Nelle Last 32 (sei turni dal 6 gennaio all'11 febbraio) le squadre saranno divise in otto gironi da quattro. Le prime due di ogni gruppo andranno agli ottavi di finale, da qui sarà sempre andata e ritorno: gli ottavi il 3 e 11 marzo. I quarti saranno il 17 e 25 marzo, le semifinali il 31 marzo e l'8 aprile, la finale sarà il 24 e 29 aprile, e metterà in palio un posto in Eurolega.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket, Maccabi sconfitto Intercontinentale al Flamengo

  • Pubblicato in Basket
Basket, Maccabi sconfitto Intercontinentale al Flamengo

ROMA – Il Flamengo si è aggiudicato la Coppa Intercontinentale, grazie al 90-77 contro il Maccabi in gara2 giocata a Rio de Janeiro. Nella serie che metteva di fronte i campioni del Sudamerica e i vincitori di Eurolega, i brasiliani dovevano ribaltare il -3 di gara1 (vinta dagli israeliani 69-66), e hanno vinto la serie con i 24 dell'argentino Laprovittola e i 22 di Meynisse. Per i campioni d'Europa, che hanno rimpiazzato David Blatt con l'ex vice Guy Goodes, inutili i 28 di Jeremy Pargo (foto) e i 15 dell'ex Milano e Siena MarQuez Haynes. Il successo del Flamengo - con due ex italiani come Marcelinho Machado (Rimini) e Marquinhos (Montegranaro) e un altro veterano come l'argentino Walter Herrmann - riporta l'Intercontinentale in Sudamerica dopo 31 anni.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket le amichevoli, trionfano Caserta e Pistoia

  • Pubblicato in Basket
Basket le amichevoli, trionfano Caserta e Pistoia

ROMA – L'ultima domenica prima di fare sul serio. Fra una settimana inizieranno gli impegni ufficiali con le Final Four di Supercoppa di Sassari (in diretta su RaiSport, mentre l'odierna assemblea di Lega decide a chi andranno i secondi diritti tv della Serie A) e il primo turno di A2, a meno che l'esposto di Matera contro Forlì non blocchi l'inizio della Gold. Un percorso comune al resto d'Europa, dove non mancano i risultati altisonanti – lo Zalgiris onora il ritiro del numero 11 di Arvydas Sabonis con un +25 sul Panathinaikos – e dove i tornei sono dedicati alla memoria di leggende come Drazen Petrovic (a Zagabria, dove il Cedevita di Repesa batte il Cibona).

CASERTA – Il Trofeo Irtet va alla Pasta Reggia padrona di casa, che vince al supplementare la finale contro Reggio Emilia (sempre priva di Silins e Darijus Lavrinovic) per 87-82, con 15 punti di Richard Howell, MVP del torneo, e 16 per Sam Young, per gli emiliani 18 per Drake Diener e 15 per Polonara. Terza la Sidigas Avellino, che nonostante l'assenza di Banks batte Cremona (a sua volta priva delle guardie titolari, Luca Vitali e Hayes) per 79-76 grazie ai 19 di Harper, per la Vanoli 24 di Bell.

SASSARI – Il Banco Sardegna perde in Polonia contro il Turow 96-97, con un incredibile gioco da 5 punti (tripla di Moldoveanu e fallo a rimbalzo di Rakim Sanders). Senza Lawal, contro un avversario da Eurolega – i polacchi sono nel girone di Milano – Sassari sfiora il successo grazie ai 29 di Logan e i 21 di Sanders.

PORTO SANT'ELPIDIO – Il Torneo della Calzatura va alla Giorgio Tesi Pistoia, che in finale supera l'Enel Brindisi per 72-67, protagonisti Daniele Cinciarini con 16 punti e l'ultimo acquisto Brown (14), per Brindisi 23 di Denmon. Al terzo posto Roma, che aveva sconfitto Pesaro 79-73.

TRENTO – La Dolomiti Energia vince l'amichevole contro Verona per 78-74 con 28 di Tony Mitchell. Per la Tezenis, una delle candidate alla promozione in Serie A, 14 di Ndoja.

TORINO – La Manital vince la prima uscita al Ruffini, contro Casalpusterlengo per 98-82: a decidere sono i 24 di Ron Lewis e 14 di Mancinelli, per l'Assigeco 25 di Young. Biella – che domenica debutterà ospitando nel derby proprio Torino - vince il Trofeo Angelico superando 92-71 gli svizzeri del Sam Massagno, in evidenza il 19enne Tommaso Laquintana (19) e Raymond (18).

A2 GOLD - Casale è sorpresa da Omegna (A2 Silver), 73-79 pur con i 16 di Blizzard. Ferentino vince a Scafati il Memorial Mangano-Lamanna battendo la squadra di casa per 82-80 con 18 di Starks. Mantova perde a Imola contro l'Andrea Costa (A2 Silver), un 70-93 complici le assenze di Jefferson, Gaddefors e Amoroso. Trapani perde l'ultima gara del torneo di Lisbona contro l'Obradoiro (ACB) per 60-82, pure con i 18 di Evans. Barcellona vince il Trofeo Renault a Napoli grazie al 94-88 al supplementare su Agrigento con 33 di Shepherd, al terzo posto la Givova padrona di casa che supera Forlì – ancora in attesa degli stranieri Abbott e Zizic – per 77-73 con 21 di Brooks.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, James: sarò la spalla di Irving

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, James: sarò la spalla di Irving

NEW YORK – LeBron James è tornato a Cleveland per vincere, e per regalare al suo stato natale, l'Ohio, la gioia di un titolo. Ma il due volte campione NBA non è ai Cavs per comandare, almeno a sentire le sue parole nel media day di Cleveland, caratterizzato dalla presenza dei nuovi Big Three: James, Kevin Love e l'unico confermato Kyrie Irving, fresco del titolo di MVP dei Mondiali.

SPALLA – Ed è proprio Irving il boss di Cleveland, secondo un James reduce da un'incredibile dieta necessaria per giocare maggiormente sul perimetro: “Probabilmente avrò tanti palloni in mano, ma è Kyrie il regista dello show, i Cavs sono la sua squadra. Lui è il nostro generale, anche perchè è il nostro playmaker, quindi comanda lui”. Nella squadra dell'ex trevigiano David Blatt, LeBron è intenzionato ad entrare in punta di piedi, trovandosi in una situazione simile a quella che trovò a Miami nel 2010, quando gli Heat erano la squadra della bandiera Dwyane Wade.

MOTIVAZIONE - Simile ma non uguale, perchè Wade e James erano arrivati insieme nella Lega e avevano già vinto un oro olimpico, mentre tra James e Irving ci sono otto anni di differenza, sia anagrafica che di esperienza nella Lega. Anche per questo, se James è disposto a “cedere” il pallone, è pronto ad aiutare Irving nella leadership vocale: “Sono qui per supportarlo nella leadership in spogliatoio. Non ho mai giocato con un play come Irving, uno che può vincere una partita da solo. Lui è stato un fattore determinante per la mia scelta di tornare a Cleveland, lui era già ai Cavs, dopo sono arrivati giocatori importanti come Love, Mike Miller e Shawn Marion”.

IRVING – Dal suo punto di vista, il 22enne ex Duke spiega: “LeBron è il miglior giocatore della sua generazione, è l'attuale numero uno. Se lui ha il pallone, sono pronto a tirare sfruttando i suoi assist, se il pallone è nelle mie mani, voglio coinvolgere tutti i compagni. Qualunque cosa, sono pronto a fare qualunque cosa per vincere”.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Roma batte Pesaro ed è terza

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Roma batte Pesaro ed è terza

ROMA - Nell’ultimo test prima della Supercoppa e poi dell’inizio del campionato, l’Acea Roma ha sconfitto Pesaro 79-73 chiudendo così al terzo posto il Torneo della Calzatura di Porto Sant’Elpidio. Dalmonte non ha potuto schierare Jones e Sandri, out per infortunio, da martedì si torna in palestra al Palatiziano per preparare la finale di Supercoppa in programma a Sassari nel prossimo fine settimana. Roma ha allungato sul finire del primo quarto trovando il +5, a metà del terzo periodo l’accelerazione per il +15: la Consultinvest ha recuperato trovando il sorpasso a 2 minuti dal termine ma nel finale l’Acea, al contrario di quanto successo ieri contro Brindisi, ha messo insieme un parziale di 7-0 che le è valsa la vittoria.

DALMONTE SODDISFATTO - Coach Dalmonte ha commentato così al termine dell’incontro: «La partita di oggi ha in parte confermato alcune delle cose buone viste ieri. In questi 80’ a Porto Sant’Elpidio abbiamo maturato esperienza, cosa che ci ha permesso di accertare quali sono gli elementi positivi, quali gli aspetti negativi e il modo in cui la nostra squadra può essere competitiva. E’ importante tornare a casa con queste certezze, ora dovremo selezionare gli elementi positivi e utilizzarli per compiere uno step ulteriore. La prima palla a due della stagione è vicina, dovremo lavorare nel modo giusto per eliminare qualcosa dagli elementi negativi nel più breve tempo possibile».

IL TABELLINO - Acea Virtus Roma-Consultinvest Pesaro 79-73 (23-18, 41-34, 58-51) Acea Virtus Roma: Petty 5, Morgan 14, D’Ercole 3, Ejim 17, Kushchev ne, De Zeeuw 11, Gibson 14, Triche 13, Pullazi 2. All. Dalmonte

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Roma ingaggia Stipcevic

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Roma ingaggia Stipcevic

ROMA – Le prime uscite del precampionato avevano evidenziato qualche difetto in regia, e così l'Acea ha deciso di correre ai ripari mettendo sotto contratto un giocatore esperto come Rok Stipcevic. Il 28enne croato di passaporto sloveno torna in Italia dopo le esperienze con Varese, Milano e Pesaro, e nel primo e nell'ultimo caso Stipcevic fu protagonista e leader. Con l'arrivo del nuovo playmaker, l'Acea avrà otto stranieri, ma l'impressione è che non ci saranno tagli, visto anche il doppio impegno tra campionato ed Eurocup (domani il sorteggio della prima fase) e quindi il club è pronto a fare turnover tra gli stranieri.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Da meno 22 alla vittoria, Basket Golfo batte l´Eurobasket Roma

  • Pubblicato in Basket
Da meno 22 alla vittoria, Basket Golfo batte l´Eurobasket Roma

Finalmente vittoria, viatico fondamentale per il morale della squadra, ma non sufficiente per buttarsi alle spalle problemi che sono abbastanza evidenti e sui quali c´è molto ancora da lavorare.
Squadra molto statica per i primi due quarti, pochissimi rimbalzi e come nel precedente incontro basse percentuali di realizzazione, solo 31 punti segnati , con la squadra che finisce anche sotto di 22 punti, si arriva al riposo lungo sul 31 a 43.
Questa volta la reazione arriva però in anticipo e dopo un inizio di terzo quarto che sembra ricalcare l´andamento avuto della partita fino ad allora, da metà terzo quarto la squadra si scrolla i dosso le incertezze ed inizia a macinare gioco, trascinata da un ispiratissimo Pozzi, con Padovano che mischia le carte in difesa, confondendo gli avversari, la squadra inizia a chiudere il gap e si va all´ultimo riposo sul 55 a 61.
Approfittando di un Eurobasket non molto fisico sotto le plance, Padovano si permette di schierare anche un quintetto di piccoli con unico lungo Pozzi, il Basket Golfo recupera così molti palloni, completando la rimonta e sorpassando gli avversari per l´ 81 a 78 finale.
Partita dalle due facce, basta vedere i parziali delle due metà, dal 31 a 43 della prima parte ad un 50 a 35 della seconda, non possiamo che augurarci che sia quest´ultima la vera faccia di questo Basket Golfo 2014/15, mancano otto giorni all´inizio del campionato, alla grande sfida con Siena, alle partite dove non è più consentito sbagliare.

Tabellino Piombino:
Maggio 7 (0/1 1/3 4/6), Biancani 14 (3/6 2/4 2/4), Iardella 9 (3/7 — 3/3), Gabellieri 7 (1/2 1/4 2/2), Guerrieri 6 (1/3 0/1 4/4), Bianchi 2 (1/1 — —), Pozzi 24 (5/11 3/3 5/5),
Marmugi 10 (2/3 1/2 3/4), Franceschini 2 (1/1 — —), Esposito ne
Squadra 17/36 da 2 (49%) 8/17 da tre (48%) 23/28 ai liberi (82%)

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Golfo ancora una sconfitta contro Pescara

  • Pubblicato in Basket
Basket Golfo ancora una sconfitta contro Pescara

Un´altra sconfitta segna questo precampionato del Basket Golfo, il Pescara batte i gialloblù 56 a 67, come con Livorno e con Cecina la squadra tira malissimo, 22 su 72 dal campo, col 35% da due, il 21% da tre e il 58% ai liberi e per buona parte dell´incontro difende anche male, risultato, dopo un primo quarto comunque equilibrato, 15 a 17, si arriva al riposo con 39 punti subiti e soli 29 segnati.
Il trend non cambia anzi peggiora nel terzo quarto soli 12 punti a referto contro i 19 subiti, meno 17 e partita in pratica quasi conclusa, la reazione d´orgoglio nel quarto set è tardiva, si vede la volontà, ma manca la qualità, per 8 minuti Piombino blocca il Pescara a 0 punti, grande aggressività molti palloni recuperati, ma la pessima serata al tiro impedisce la possibile rimonta, Piombino segna solo 15 punti e si arriva al fischio finale con gli abruzzesi che conquistano la finale, mentre il Piombino aspetta la perdente di Rieti, Eurobasket Roma per cercare domani almeno un parziale riscatto.
Tabellini:
Maggio 8 (2/7 1/3 1/2), Biancani 3 (0/3 1/3 – ), Iardella 7 (2/7 0/1 3/4), Gabellieri 4 (1/3 0/5 2/2), Guerrieri 2 (1/2), Bianchi 2 (1/3 0/3 – ), Pozzi 15 (4/11 2/5 1/2), Marmugi 5 (1/3 1/4 – ), Franceschini 10 (5/9 – 0/2), Esposito ne

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket le amichevoli, Stone esalta Venezia

  • Pubblicato in Basket
Basket le amichevoli, Stone esalta Venezia

ROMA – L'ultimo week-end prima degli appuntamenti ufficiali porta in campo quasi tutte le squadre di Serie A. C'è chi gioca all'estero, come Emporio Armani Milano e Banco Sardegna Sassari, che preparano l'Eurolega: Milano ha dominato a Belgrado contro il Partizan per 85-65, con 21 punti di Kleiza (utilizzato anche da pivot viste le assenze di Samuels e James) e 18 di Alessandro Gentile, mentre Sassari – alla prima gara al completo – ha vinto 95-75 contro lo Slask Wroclaw con sei uomini in doppia cifra, a cominciare da Sanders (15), Dyson (13) e Todic (12). Oggi la sfida contro il Turow.

STONE – L'Umana Venezia si è aggiudicata il torneo di Jesolo, primo appuntamento in cui la squadra di Charly Recalcati si è presentata al completo. Il nuovo acquisto Julyan Stone – playmaker che affiancò Danilo Gallinari ai Denver Nuggets – ha subito convinto, e dopo il +30 in semifinale contro la Virtus Bologna la Reyer ha sconfitto in finale la Vitasnella Cantù per 92-90. Per Venezia sei uomini in doppia cifra, a cominciare da Peric (17) e Viggiano (13), mentre Stone ha chiuso con 10 punti e 8 assist. Per Cantù, 25 di Johnson-Odom e 20 di Feldeine.

VIRTUS – A Jesolo, la Granarolo ha vinto la finale per il terzo posto contro Varese per 76-70 con 19 di Gaddy, per la Openjobmetis di Gianmarco Pozzecco, 30 per Diawara e 19 per Marshall Henderson, chiamato temporaneamente per sostituire l'infortunato Rautins. Le due squadre si ritroveranno mercoledì sera a Bologna, per il Memorial Paola e Gigi Porelli.

CASERTA – La finale odierna è tra i padroni di casa della Pasta Reggia e Reggio Emilia: i campani hanno battuto Cremona – senza l'infortunato Luca Vitali, che per la frattura da stress al piede rischia di saltare la prima di campionato – con un netto 92-65 con 25 di Gaines, da segnalare i 4 punti di Vincenzo Esposito, all'ultima serata da giocatore prima di diventare vice di Lele Molin. Reggio Emilia supera Avellino 93-84 con 26 di Drake Diener e 17 di Kaukenas e Polonara, per la Sidigas 21 di Justin Harper.

PORTO SANT'ELPIDIO – La finale del torneo della Calzatura è Pistoia-Brindisi. L'Enel, che ha sconfitto Roma 60-56, è stata raggiunta dalla Giorgio Tesi, che ha superato la Consultinvest Pesaro 71-57 con 20 di CJ Williams e 14 di Milbourne, per Pesaro 14 di Ross e Raspino.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Roma ko con l'Enel nel finale

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Roma ko con l'Enel nel finale

ROMA - La Virtus Roma è stata sconfitta 60-56 dall’Enel Brindisi nella prima semifinale del Torneo della Calzatura di Porto Sant’Elpidio. Al di là del risultato, la prova dell’Acea è stata molto confortante, nel finale hanno pesato alcune ingenuità e l’assenza di Bobby Jones, uscito dal campo dopo appena 7 minuti per un problema alla caviglia. Domani la squadra di Luca Dalmonte torna in campo alle ore 17 per affrontare la perdente dell’altra semifinale tra Pesaro e Giorgio Pistoia.

IL RAMMARICO DEL COACH - «Se volessimo parlare solo dell’andamento del punteggio ci sarebbe grande rammarico, perché avanti di 4 a 90” dalla fine e con la palla in mano avremmo dovuto chiudere la partita, ma ad oggi questo tipo di valutazione lascia il tempo che trova. Analizzando la tipologia della gara credo che abbiamo giocato in modo giusto, cercando di fare le nostre cose per larga parte dell’incontro, commettendo errori evitabili che ci condizionano ma fanno parte del nostro essere giovani. Al di là del risultato, c’è una positività moderata ma certificata dai fatti. Continuiamo a lavorare insistendo sulle cose giuste, cercando di limare quegli errori che, se evitati, possono dare più concretezza a ciò che riusciamo a costruire».

IL TABELLINO - Enel Brindisi-Acea Virtus Roma 60-56 (13-17, 32-29, 41-39)
Acea Virtus Roma: Petty 1, Jones 4, Morgan 12, D’Ercole 7, Ejim 5, Kushchev, De Zeeuw 6, Gibson 12, Triche 7, Pullazi 2. All. Dalmonte

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Gallinari: pronto per il rientro

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Gallinari: pronto per il rientro

NEW YORK – L'amichevole di lunedì 6 ottobre a San Diego, tra Los Angeles Lakers e Denver, potrebbe non essere soltanto l'occasione del rientro di Kobe Bryant. Anche i Nuggets, dove l'uomo-copertina è Kenneth Faried reduce dal trionfo ai Mondiali, potrebbero ritrovare un giocatore determinante reduce da un lungo stop: Danilo Gallinari, infatti, dopo un anno e mezzo di stop e tre operazioni al ginocchio sinistro sembra pronto per tornare in campo. Gallo, che si era fermato per un grave infortunio mentre viaggiava a 16.2 punti e 5.2 rimbalzi di media nella terza miglior squadra ad ovest, ha fatto capire di sentirsi pronto fisicamente e anche mentalmente per il rientro.

SPURS – Un altro azzurro ha già iniziato a lavorare per la nuova stagione: Marco Belinelli è arrivato a San Antonio, dove gli Spurs campioni in carica vogliono confermarsi. A fare notizia, però, è stato Manu Ginobili, uno dei tanti protagonisti del titolo ad aver osservato un'estate di riposo, senza nazionale, come Parker, Kawhi Leonard e lo stesso Belinelli. All'argentino è stato senza mezzi termini impedito di giocare i Mondiali a causa di problemi fisici, e il 37enne è apparso scontento. “Ho parlato con la franchigia, ho capito la loro posizione ma non l'ho condivisa”. Anche se il ritorno in campo con gli Spurs sembra aver spento ogni polemica sul nascere.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Rondo ko beffardo Si rompe una mano in... bagno

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Rondo ko beffardo Si rompe una mano in... bagno

NEW YORK – Ancora prima del via, Boston perde il proprio uomo di riferimento, per un infortunio a dir poco beffardo. Rajon Rondo, infatti, si è fratturato la mano sinistra, un infortunio che terrà il playmaker fuori tra le sei e le otto settimane, quindi Rondo salterà il primo mese di stagione regolare. Ma a fare notizia è stato anche il modo in cui Rondo si è infortunato: l'uomo-franchigia dei Celtics, unico reduce dall'ultimo titolo, ha comunicato allo staff biancoverde di essere scivolato nella doccia di casa.

FREE AGENT - Rondo è già stato operato, e cercherà di rientrare entro la fine di novembre, per riprendere la faticosa rincorsa verso lo status di All Star che si era guadagnato prima del grave infortunio al ginocchio di un anno e mezzo fa. Quando Rondo era il miglior assistman dell'intera Lega. Oltretutto, per Rondo inizia un'annata determinante, visto che il suo contratto scade a fine stagione. Senza Rondo, la squadra di Brad Stevens potrebbe affidare subito la regia al rookie Marcus Smart.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurolega, rimonta Unics Sarà nel girone di Sassari

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurolega, rimonta Unics Sarà nel girone di Sassari

ROMA – Sarà l'Unics Kazan a completare il quadro delle 24 squadre di Eurolega: i russi si sono aggiudicati i preliminari giocati a Ostenda battendo Villeurbanne in rimonta per 88-79, ed entreranno nel girone A insieme a Real Madrid, Anadolu Efes Istanbul, Banco Sardegna Sassari, Nizhny Novgorod e Zalgiris Kaunas. Una cattiva notizia per Sassari, che contro un'ulteriore avversaria di alto livello – i russi schierano gente come gli ex milanesi Langford e Jerrells, l'ex Treviso e Siena Zisis e l'ex di Sassari, Pesaro e Reggio Emilia James White (foto) - rischia di non qualificarsi per le Top 16.

GIRONI - Negli altri gironi, il gruppo B prevede Emporio Armani Milano, Barcellona, Panathinaikos, Fenerbahce, Bayern e Turow. Nel gruppo C sono presenti il Maccabi campione in carica, CSKA Mosca, Unicaja Malaga, Alba Berlino, Cedevita Zagabria e Limoges. Nel gruppo D Olympiacos, Valencia, Laboral Kutxa (allenato da Marco Crespi), Galatasaray, Stella Rossa Belgrado e Neptunas Klaipeda.

RIENTRO – Nella finale, l'Unics rischia grosso partendo malissimo, ma dal -19 arriva un 18-0 guidato da James White (21 punti), D'or Fischer (18) e Kostas Kaimakoglou (13). A Villeurbanne non bastano i 27 di David Andersen. I francesi scenderanno in Eurocup, insieme alle altre squadre eliminate dai preliminari, cioè Strasburgo, Hapoel Gerusalemme, Nymburk, Ostenda, Vef Riga e Stelmet Zielona Gora.

EUROCUP – Accanto alle sette squadre provenienti dai preliminari di Eurolega, il quadro della prima fase di Eurocup sarà completato da Acea Roma, Vitasnella Cantù, Reggio Emilia, Artland Dragons, Siviglia, Banvitspor, Charleroi, Besiktas, Bamberg (allenato da Andrea Trinchieri), Buducnost, Saragozza, Asesoft Ploiesti, Oldenburg, Gran Canaria, Digione, Khimki, Oktyabr Volgograd, Lietuvos rytas, Lokomotiv Kuban, Paok Salonicco, Parigi-Levallois, Partizan Belgrado, Karsiyaka, Nancy, Szolnoki, Telekom Bonn, Olimpia Lubiana, Ventspils e Zenit San Pietroburgo. Il sorteggio della prima fase sarà lunedì, con le 36 squadre divise in sei gruppi.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Consiglio Federale, rinvio per il caso Forlì

  • Pubblicato in Basket
Basket Consiglio Federale, rinvio per il caso Forlì

ROMA - Si è tenuto oggi a Roma il Consiglio Federale della Federazione Italiana Pallacanestro presieduto dal Presidente Giovanni Petrucci: tra le decisioni più attese c’era quella relativa all’iscrizione di Forlì al campionato di A2, dopo il ricorso presentato da Matera. Il Consiglio federale ha chiesto alla LNP di consentire a Matera l'accesso agli atti presentati da Forlì relativi alla fidejussione per l'iscrizione al Campionato di Serie A2 Gold: in questo modo la Bawer potrà tutelare, eventualmente, i propri diritti dinanzi ai competenti Organi di Giustizia.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A2, Forlì: arriva anche Antonutti

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A2, Forlì: arriva anche Antonutti

ROMA - Presentazione col botto per la Fulgor Libertas Forlì ieri sera al Palafiera: il presidente Massimiliano Boccio ha fatto il suo ingresso nell’impianto con Michele Antonutti al suo fianco, ultimo colpo di mercato in arrivo da Reggio Emilia. L’ex esterno della Grissin Bon rappresenta il perfetto completamento sul mercato del club romagnolo, che oggi attende la decisione del Consiglio Federale della FIP per scongiurare l’ipotesi di esclusione dal campionato di A2. Così coach Alessandro Finelli: «Abbiamo giocatori che sanno come vincere ma anche come rialzarsi dopo le sconfitte oltre a uno staff di grande valore». I più festeggiati sono stati Marco Carraretto e Sani Becirovic, toccanti a conclusione della serata le parole di Alberto Bucci, che ha invitato i tifosi ad applaudire anche nei momenti di difficoltà i giocatori di Forlì. 

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Avellino: il capitano è Cavaliero

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Avellino: il capitano è Cavaliero

ROMA - La Sidigas Avellino ha ufficializzato la nomina di Daniele Cavaliero a nuovo capitano della squadra allenata da Frank Vitucci. Reduce da un'ottima stagione chiusa con la media di 11.1 punti e il 38.2% da oltre l'arco, il playmaker triestino è certamente uno dei giocatori più amati dal pubblico biancoverde: «Il ruolo di capitano rappresenta per me un onore - ha spiegato Cavaliero - questa decisione mi responsabilizza e mi fa capire una volta di più di essere apprezzato dal club. All'interno della squadra, rispetto allo scorso anno, non cambia nulla, anche perché io raprresneto solo un decimo del team. Da capitano, il mio principale compito sarà quello di trasmettere i valori della società ai nuovi arrivati».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS