stats
Menu

Basket Girls Ancona, esame di maturità a Battipaglia

  • Pubblicato in Basket
Basket Girls Ancona, esame di maturità a Battipaglia

Un viaggio di quasi 500 km per scoprire le proprie forze, capacità e ambizioni. Il Basket Girls è pronto alla terza tappa del suo cammino nel campionato di A3 andando a far visita al PalaZauli di Battipaglia alle  locali di coach Dragonetto che hanno due punti in classifica dopo altrettante partite giocate. Trasferta temibile e non solo per l’aspetto logistico, le biancorosse di Novelli dovranno mostrare in Campania la loro forza dopo l’en plein ottenuto nelle prime due giornate. Ma naturalmente nulla è facile. Redolf e compagne sono attese da una squadra composta da elementi di valore e anche da giovani di buone prospettive e per riuscire a fare il tris ci vorrà una prestazione maiuscola.

La partita in terra campana arriva dopo una settimana trascorsa dal Bk Girls convivendo con la perdurante assenza di Formiconi, ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia, con Ballardini e Zerella che si sono allenate a singhiozzo per problemi personali, mentre nell’allenamento del giovedì si è fermata Anna Trotta per un guaio a un dito di una mano. Alla fine Novelli dovrebbe avere a disposizione tutte le ragazze protagoniste delle prime due esaltanti vittorie, ma il lavoro quotidiano in palestra non scorre sicuramente come lo stesso coach vorrebbe.  Si conta molto sullo stato di grazia delle lunghe in particolare di Chiara Cadoni autentico fattore in queste inizio di campionato.  Con lei capitan-Redolf sta dimostrandosi una garanzia  così come le esterne in particolare Mataloni e Trotta per la quale la trasferta di Battipaglia rappresenta un ritorno a casa essendo la ragazza nativa di Salerno.

Battipaglia ha vinto la prima partita in casa contro Pescara e conosciuto poi la sconfitta nell’ultimo turno a Palermo. Squadra formata essenzialmente da un nucleo di giocatrici giovani che è un vero e proprio serbatoio per la squadra della stessa società che gioca il campionato di A1. E le anconetane si troveranno davanti anche giocatrici che si sdoppiano nei due campionati. Una di queste è Marzia Tagliamento, brindisina classe ’96 nel giro della Nazionale Under 18 e che nella gara vinta contro Pescara ha messo a segno 29 punti. Altri elementi chiamati al doppio impegno sono l’azzurrina Francesca Russo andata sempre in doppia cifra nelle due partite precedenti,  Lucrezia Costa (miglior realizzatrice a Palermo) e l’altra Russo, Anita. Da seguire con attenzione anche l’ex Anagni Cutrupi e Isabel Hernandez, quest’ultima di proprietà dell’Athena Roma e con trascorsi anche al College Italia.

Appuntamento per il Basket Girls di Stefano Novelli al Pala Zauli di Battipaglia, sabato 25 ottobre ore 19.30

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Barcellona, con Casale in cerca di riscatto

  • Pubblicato in Basket
Basket Barcellona, con Casale in cerca di riscatto

Il Basket Barcellona, dopo la sconfitta di Ferentino cerca il riscatto in casa nel match contro Casale Monferrato. Alla vigilia della gara fondamentale del PalaSerranò prende la parola l’assistente Coach Nino Coppolino parlando della squadra e della propria evoluzione: “L’evoluzione della squadra è normale, torniamo tra le mura amiche e la nostra idea è quella di difendere il nostro fortino in tutti i modi. Siamo consapevoli del valore indiscusso del nostro avversario. Stiamo lavorando sulla mentalità e abbiamo bisogno di qualche giorno in più per finalizzare le situazioni e per affinare  i meccanismi.” Coppolino termina parlando dell’importanza del pubblico: “Sono quelle partite dove tutti cercano il successo. In un momento così particolare la presenza del pubblico fa bene alla squadra, l’invito è di stare ancora più vicino alla squadra soprattutto quando si gioca in casa. Giocare a distanza ravvicinata danneggia un po’ tutti è chiaro, questa settimana abbiamo avuto modo di rivedere maggiormente situazioni di gioco nostre ma anche avversarie. Abbiamo recuperato dal punto di vista mentale”

Ha presenziato anche Jacopo Borra: ”A Ferentino, siamo stati bravi a terminare la prima parte punto a punto, abbiamo sbagliato l’approccio nel secondo tempo. Sinceramente ho visto dei passi avanti rispetto alla trasferta di Verona. Dobbiamo far prevalere l’entusiasmo. I nostri avversari verranno con il coltello tra i denti, ma noi giochiamo a casa nostra  e di conseguenza metteremo cuore e anima. Dobbiamo essere bravi a non far prendere ritmo a Casale Monferrato.  La panchina nel match contro Ferentino non è stata un fattore. Stiamo prendendo fiducia settimana dopo settimana. Fino ad ora non abbiamo fatto vedere grandi cose, siamo in ritardo ma presto faremo vedere soltanto cose positive.”

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Il Pistoia Basket 2000 sostiene ANT

  • Pubblicato in Basket
Il Pistoia Basket 2000 sostiene ANT

Domenica 26, in occasione della gara con Cremona, presso il PalaCarrara, la Fondazione ANT con i propri volontari e le atlete della Prato Waterpolo (società partecipante al campionato di pallanuoto di serie A1 femminile), saranno presenti con i braccialetti ANT per promuovere l’associazione e raccogliere  fondi a favore dell’assistenza socio-sanitaria domiciliare gratuita che ANT garantisce ai malati di tumore a Pistoia e provincia. L’iniziativa, cui il Pistoia Basket, appellandosi alla sensibilità dei propri tifosi, aderisce con convinzione, rappresenta anche un importante esempio di solidarietà e di sostegno da parte di due club rappresentanti l’eccellenza sportiva per le città di Pistoia e Prato. A.S. PISTOIA BASKET 2000 s.r.l.   Profilo ANT La Fondazione ANT Italia Onlus opera in nome dell’Eubiosia (vita in dignità). Dal 1985 ad oggi ANT ha assistito, in modo completamente gratuito, circa 100.000 Sofferenti oncologici (dato aggiornato al 31 dicembre 2013). In 9 diverse regioni italiane, oltre 4.000 malati vengono assistiti ogni giorno a domicilio da 20 équipes di operatori sanitari ANT che assicurano, al Malato ed alla sua Famiglia, tutte le necessarie cure di tipo ospedaliero e socio-assistenziale. Sono complessivamente più di 400 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari e funzionari) cui si affiancano circa 1.800 Volontari, iscritti nel registro ANT. Il supporto affronta ogni genere di problema nell’ottica del “benessere globale” del Malato. La Fondazione ANT è inoltre fortemente impegnata nella prevenzione oncologica, con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie ti roidee, ginecologiche e mammarie. Nell’ambito del solo Progetto Melanoma, che ha preso il via nel 2004, sono stati visitati 75.172 pazienti in 68 diverse province italiane (dato aggiornato al 31 dicembre 2013). Le campagne di prevenzione si attuano sia presso strutture sanitarie offerte gratuitamente ad ANT, sia negli ambulatori ANT, sia all’interno dell’ambulatorio mobile - BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio) consente di realizzare sul territorio visite di prevenzione nell’ambito dei vari progetti ANT. La Fondazione ANT opera in Italia attraverso 120 Delegazioni, dove la presenza di Volontari è molto attiva. Alle Delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza sanitaria domiciliare. Prendendo come riferimento il 2013, ANT finanzia la maggior part e delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (56%) al contributo del 5x1000 (11%) a lasciti e donazioni (7%). ANT è la 10^ Onlus nella graduatoria nazionale su oltre 35.000 aventi diritto nel medesimo ambito.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurolega, Sassari alla prima storica in casa

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurolega, Sassari alla prima storica in casa

SASSARI – Il Banco Sardegna vive la prima notte di Eurolega al PalaSerradimigni: alle 20.45 (diretta Fox Sports 2) Sassari ospita i turchi dell'Anadolu Efes con l'obiettivo di regalare all'Italia il primo successo della stagione nel torneo continentale più importante. Da un lato c'è la debuttante Sassari, dall'altra una delle compagini storiche del basket europeo, dato che fu la prima squadra turca a vincere una Coppa, la Korac 1996 con Petar Naumoski e Conrad McRae. La squadra di Istanbul è allenata dal santone Dusan Ivkovic, campione d'Europa nel 1997 e nel 2012, con veterani come Planinic, Draper, l'ex Siena Janning, Perperoglou, Krstic e Lasme, ma anche giovani come il croato Saric (ventenne prima scelta NBA) e il '95 Cedi Osman.

SACCHETTI – Queste le parole di Meo Sacchetti: “Ci aspetta una partita impegnativa e ne siamo consapevoli: il fatto di giocare in casa ci regala un'emozione in più, speriamo che il pubblico risponda in maniera adeguata al prestigio di questo evento. L'Eurolega è la massima espressione cestistica dopo l'NBA, io non vorrei perdermela. L'Efes ha un roster profondo e forte, è ambiziosa e creata per arrivare alle Final Four di Eurolega: sappiamo che per affrontarli dovremo tirare fuori il meglio. Da rookie siamo consapevoli che l'Eurolega è una montagna da scalare e per farlo dobbiamo mettere quel qualcosa in più rispetto alle altre squadre: più fame, più rabbia e più intensità. Intimidito dal curriculum di coach Dusan Ivkovic? Lui è uno degli allenatori che hanno vinto di più, ma non si tratta di un uno contro uno tra me e lui. Siamo una squadra che si conosce da poco e nelle prime partite siamo riusciti a fare 20-25 minuti di ottimo basket: dobbiamo lavorare per limare questi alti e bassi e trovare il nostro equilibrio”.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket in carrozzina: il Santa Lucia Roma alza la Supercoppa Italiana

  • Pubblicato in Basket
Basket in carrozzina: il Santa Lucia Roma alza la Supercoppa Italiana

E' Il Santa Lucia Sport Roma ad aggiudicarsi il primo trofeo della stagione 2014/2015. Domenica 19 ottobre, a San Marino, il quintetto capitolino ha sollevato la Supercoppa Italiana superando i campioni d'Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù al termine di un match incerto e combattuto sino alla fine, in cui i ragazzi di coach Di Giusto l'hanno spuntata per appena un punto. 73 a 72 il punteggio a favore dei romani che, con questa vittoria, mettono in bacheca la quarta Supercoppa della loro storia.

Il match, giocato dalle due formazioni che stanno dominando il basket in carrozzina italiano negli ultimi anni, ha visto i due roster presentarsi a San Marino con molte novità, tra queste Filippo Carossino, reduce dal bronzo europeo ottenuto con la Nazionale Under 22, neo acquisto di Cantù e la giovanissima Laura Morato, una delle promesse del basket femminile, tra le file dei capitolini.

La cronaca di un incontro in bilico dall'inizio alla fine ha visto il primo tentativo di fuga da parte del Santa Lucia grazie a un +8 messo a segno nei primi minuti di gioco, un gap colmato già a metà del secondo quarto grazie, soprattutto, al giovanissimo Carossino, autore di ben 16 punti al suo esordio con la maglia canturina. Da quel momento la sfida si è combattuta punto su punto. La finale sembrava pendere dalla parte dei lombardi a due minuti dalla sirena finale, con i campioni d'Italia in carica che si portavano a +6. A quel punto la differenza l'ha fatta Adolfo Damian Berdun, italo-argentino del Santa Lucia, autore di due triple e 9 punti complessivi (alla fine, per Berdun, i punti saranno 27), che hanno consentito a Roma di aggiudicarsi la Supercoppa 2015.

"Anche quest'anno vedo un confronto a due tra noi e Cantù - commenta Carlo Di Giusto, coach dei capitolini - a Malik Abes probabilmente mancherà uno come Bielec nel quintetto ma a mio avviso Cantù è anche più competitiva rispetto alla scorsa stagione, potendo contare su una rotazione maggiore e su un grandissimo talento come Carossino".

"E' stato un match combattuto fino alla fine - prosegue Di Giusto, entrando nel dettaglio della sfida di domenica - con un Carossino che ha senza dubbio fatto la differenza".

"A due minuti dalla fine e considerato come si stava mettendo la gara - dichiara Di Giusto - ho chiamato Berdun e gli ho chiesto di provare da tre: alla fine è andata bene".

"Da quando è tornato Sofyan Mehiaoui che, con il suo gioco, è in grado di spaccare le difese - sostiene il tecnico - Adolfo può agire maggiormente da ala anziché da play e questo lo porta a realizzare di più".

"Sono contento anche dell'impatto sulla gara della giovanissima Laura Morato, che contro Cantù ha giocato 40 minuti - aggiunge il coach capitolino - per quest'anno la campagna acquisti è chiusa ma continueremo a lavorare molto sul settore giovanile: nei mesi a venire mi aspetto il salto di qualità di giocatori come Papi od Obino".

Ma la giornata di domenica ha visto in campo anche i giovanissimi del minibasket in carrozzina. Sul parquet del Multieventi Sport Domus di San Marino, a contendersi la Supercoppa Italiana Martin Mancini sono stati i Bradipi Circolo Dozza di Bologna e il Santa Lucia Roma. Vittoria e titolo sono andati al quintetto emiliano, che si è imposto sui romani con il punteggio di 42 a 33.

Testimonial d'eccezione di questa grandissima giornata di sport è stato Carlton Myers, l'ex cestista campione europeo con la Nazionale Italiana nel 1999 e portabandiera della spedizione azzurra ai Giochi Olimpici di Sydney del 2000. (a cura del Cip)

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Nash salta l'annata E' la fine della carriera?

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Nash salta l'annata E' la fine della carriera?

NEW YORK – In una NBA che questa notte vivrà l'ultima tappa della preseason, caratterizzata dalla scelta di non cambiare il format della lotteria NBA e dalla recente decisione di Charlotte di ritirare la maglia numero 13 del compianto Bobby Phills, arriva come un flash la notizia legata a Steve Nash: i Los Angeles Lakers hanno annunciato che il regista canadese salterà l'intera stagione.

EPILOGO – L'annuncio rischia di portare conseguenze profonde, dato che il contratto di Nash scadrà nel giugno prossimo, e nei mesi scorsi l'ex MVP aveva definito il 2014-15 (19° stagione NBA) come“l'ultima annata in carriera”. A 40 anni, infatti, Nash è il giocatore più vecchio in attività, e porta con sé gli infortuni alla schiena e al nervo di una gamba che gli hanno consentito di giocare soltanto 65 gare sulle 164 possibili nei due anni ai Lakers. Infortuni che hanno costretto il playmaker canadese a rinunciare all'annata che sta per iniziare: l'annuncio arriva pochi giorni dopo l'ultimo stop, causato da guai alla schiena emersi mentre Nash spostava alcune borse.

DISPIACIUTO – Queste le parole di Nash, che fanno pensare ad un addio al basket dopo 1.217 gare NBA con Phoenix, Dallas e Lakers, con 17.387 punti e 10.335 assist: «Essere in campo in questa stagione era la mia priorità, ed è un dispiacere non farcela. Ho lavorato sodo per essere in grado di tornare a giocare, ma la recente ricaduta non me lo consentirà. Continuerò a supportare la mia squadra nel periodo di riposo, e mi concentrerò sulla salute a lungo termine». «Apprezziamo l'impegno di Nash, siamo davvero tristi per lui, è un professionista esemplare» ha detto il gm Mitch Kupchak.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurolega, il Barça travolge Milano

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurolega, il Barça travolge Milano

MILANO - Lo show di Alex Abrines (20 punti con 7/8 al tiro) e Tibor Pleiss (16 con 6/6) guida il Barcellona che vince a Milano per 78-63: l'Emporio Armani resta a secco in Eurolega, e crolla contro una squadra che domina anche senza Navarro. Per Milano, 15 di Hackett, 11 per Samuels e Gentile (che però fa 3/16 al tiro), 10 tardivi per Kleiza, mentre crollano Brooks e Ragland, 2 punti con 1/14 al tiro per i due, entrambi fuori dal quintetto così come Kleiza.

a breve il servizio completo

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Pescara Basket: il punto sull'attività giovanile

  • Pubblicato in Basket
Pescara Basket: il punto sull'attività giovanile

In attesa che prendano ufficialmente il via i campionati di categoria, il settore giovanile biancazzurro sta lavorando incessantemente fra allenamenti e le prime amichevoli stagionali.
L'Under 17 di coach Giovanni Capisciotti ha disputato due test fin qui, contro le formazioni Under 19 di Spoltore (in cui militano alcuni nostri tesserati, visto il fruttuoso accordo tra le due società) ed Amatori Pescara. Il gruppo che lo scorso anno ha raggiunto le Finali Nazionali Under 15 è stato confermato in blocco, ed integrato con un paio di 1998 e l'innesto di Lorenzo Tuttolani proveniente da Silvi. Da segnalare inoltre il brillante inserimento di alcuni ragazzi nel gruppo della prima squadra: nonostante la giovane età, ottimo è stato finora il loro approccio sia negli allenamenti che durante le partite.
 
Inizia ad entrare nel vivo anche l'attività dell'Under 15 (gruppo 2000), allenata da coach Fabio Di Tommaso assistito da Manuele Medri. Nella scorsa settimana è stata infatti sostenuta dai nostri ragazzi un'amichevole di prestigio sul parquet della Poderosa Montegranaro, vinta brillantemente con i parziali di 12-19, 10-19, 7-22 e 10-10. Al primo impegno agonistico della stagione la squadra ha risposto bene, nonostante le assenze di diversi elementi del roster per infortunio e con il debutto in maglia biancazzurra di alcuni nuovi elementi che si aggiungeranno al roster che nella passata stagione ha anch'esso raggiunto le Finali Nazionali.
Per quanto riguarda il gruppo Under 14 (nati nel 2001), domenica 26 ottobre il gruppo diretto quest'anno da coach Capisciotti ed ampliato a livello numerico rispetto allo scorso anno, affronterà le prime due amichevoli della nuova stagione. In mattinata i giovani biancazzurri sfideranno a Latina la Fortitudo Cisterna, mentre nel pomeriggio saremo ospitati dalla Virtus Roma con un altro match di prestigio contro i parietà capitolini.
Proseguono infine, con impegno ed entusiasmo, anche gli allenamenti dell'Under 13 di coach Di Tommaso, in attesa di definire i primi match stagionali.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurolega, Milano pronta per il Barcellona

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurolega, Milano pronta per il Barcellona

ROMA - Al debutto interno di Eurolega, al Mediolanum Forum arriva il Barcellona, imbattuto in campionato e in Europa dopo il successo sul Bayern Monaco. L’Olimpia – alla vigilia di due trasferte consecutive, Monaco e poi Atene – sarà al completo, considerato il ritorno in campo di Daniel Hackett. Così Luca Banchi: «L’esordio casalingo di Eurolega è contro una delle squadre più affascinanti d’Europa che ha aperto la sua stagione battendo Monaco. Dovremo essere capaci di replicare l’intensità della partita di Istanbul in una cornice di pubblico ideale, quella che solo la nostra gente del Forum sa riservare. Dovremo produrre quella continuità di rendimento indispensabile per tenere testa ad una delle squadre più organizzate dell’intera competizione. Arriviamo carichi, pronti a giocarci tutte le nostre chance, consapevoli di avere ampi margini di miglioramenti ma con la feroce determinazione di batterci alla pari contro una delle favorite».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Cantù ko: l'amarezza di Sacripanti

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Cantù ko: l'amarezza di Sacripanti

ROMA - C’è amarezza nelle parole di Pino Sacripanti dopo la sconfitta della sua FoxTown contro gli Artland Dragons: «Abbiamo perso una partita di un punto contro una squadra che al momento è più forte di noi. I tedeschi adesso giocano meglio perché hanno la concezione di stare in campo in maniera più equilibrata grazie anche al fatto che hanno confermato tanti elementi della scorsa stagione. C’è rammarico perché lo scarto è minimo e abbiamo commesso errori stupidi, sbagliato sette liberi e subito due canestri al ventiquattresimo secondo. Abbiamo giocato 40 minuti troppi alterni con alcuni tratti di buona pallacanestro, ma anche sprazzi di poca lucidità. Abbiamo avuto qualche giocatore che in attacco è stato importante, però ha commesso errori in difesa e non ha avuto lo stesso impatto nelle due metà campo. Mi spiace perché è una partita che nel finale avremmo potuto vincere».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Nancy ko: Dalmonte elogia i suoi

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Nancy ko: Dalmonte elogia i suoi

ROMA - Secondo successo per Roma in Eurocup, che al Palatiziano ha piegato Nancy offrendo una prestazione più che convincente. La pensa così anche Luca Dalmonte: «Il nostro piano partita prevedeva di proteggere l’area, perchè Nancy ha un gioco interno efficace grazie ad elementi come Pietrus e Falker, cioè togliere più tiri aperti possibili in area perchè nelle gare di campionato francese hanno mostrato un’importante capacità realizzativa oltre che forza fisica. Abbiamo cercato di limitare i loro rimbalzi in attacco perchè con la loro taglia potevano metterci in difficoltà. Nel prossimo futuro dobbiamo evitare di far evaporare in pochi secondi quel margine di 8-9 punti che costruiamo con fatica, però mi auguro e credo che questo tipo di partite ci possa aiutare ad affrettare la crescita in un aspetto in cui siamo ancora indietro rispetto a Nancy e a tutte le squadre di un girone senza big ma molto equilibrato»

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, super Gibson, Roma piega Nancy

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, super Gibson, Roma piega Nancy

ROMA - Seconda vittoria consecutiva per la Virtus Roma in Eurocup: la squadra di Luca Dalmonte ha superato Nancy 84-79 al PalaTiziano ed è quindi rimasta a punteggio pieno nel girone. L’Acea ha chiuso il fine primo tempo in vantaggio 42-38 grazie ai 10 punti di Bobby Jones (5/6 da 2) e ai 9 punti di Triche (2/4 da 2, 1/2 da 3). Nel secondo tempo a decidere la partita è stato Gibson, alla fine 19 punti con 5/8 da due e 2/5 da tre. Per Roma molto bene anche il belga De Zeeuw (16 punti con 6/8 da due e 4/4 dalla lunetta) e Triche, 16 punti.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Gruppo A - Il derby tedesco premia il Brose Basket

  • Pubblicato in Basket
Gruppo A - Il derby tedesco premia il Brose Basket

Sorride Andrea Trinchieri alla fine del derby tedesco di Eurocup tra il suo Brose Bamberg e il Telekom Bonn. Brad Wanamaker, ex-Pistoia, prende per mano la sua squadra con 16 punti e 10 assist la guida a una vittoria che matura già nel primo tempo, chiuso su un inequivocabile +16 (55-39). 22 punti di Thompson, 14 di Strelnieks, 12 di Harris. Per il Telekom 19 di Lawrence, 13 a testa per Veikalas e Caloiaro. Finisce 104-79 ed è la prima vittoria per il Brose, mentre Bonnè già sola in fondo alla classifica del gruppo A

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Upea: si ferma anche Flynn

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Upea: si ferma anche Flynn

ROMA - Brutta tegola per Capo d'Orlando: gli esami strumentali cui è stato sottoposto Jonny Flynn hanno evidenziato la presenza di una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale destro. I tempi di recupero per il playmaker statunitense oscillano tra i 15 e i 20 giorni. Mentre l’infortunio occorso a Bradford Burgess, che l’ha gravemente limitato nella partita di Bologna, sta per essere assorbito del tutto. L’ala dell’Orlandina, dopo aver subito la lussazione del primo metatarso del pollice della mano destra, si allenerà regolarmente coi compagni in settimana per essere pronto domenica per la sfida casalinga con Roma.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, i 50 anni di Drazen Petrovic

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, i 50 anni di Drazen Petrovic

NEW YORK – Drazen Petrovic oggi avrebbe compiuto 50 anni. Una ricorrenza importante quanto malinconica, perchè fa ricordare come il Mozart dei canestri sia scomparso da oltre 21 anni: il croato morì in un incidente stradale in Germania a soli 28 anni, poche ore dopo aver disputato una partita con la sua nazionale. Una tragedia che lasciò sotto choc un paese intero, se è vero che le immagini del funerale a Zagabria sono ancora ben presenti negli occhi di chi visse quel giorno, e il 7 giugno è giornata di lutto in Croazia, dove Drazen è considerato eroe nazionale. Ma quella tragedia colpì anche l'intero mondo del basket, perchè Drazen Petrovic aveva lasciato un segno indelebile sia in Europa sia nella NBA, con la sua tecnica, la sua mentalità lavorativa e il suo spirito competitivo.

EUROPA – Giocando per la natia Sebenico, Cibona Zagabria e Real Madrid, Drazen visse un'ascesa incontenibile, da realizzatore implacabile. Con il piccolo KK Sebenico disputò due finali di Coppa Korac ancora prima di compiere 20 anni, poi arrivarono i trionfi: due Coppe dei Campioni e una Coppa delle Coppe vinte con il Cibona (tre trofei consecutivi, 1985, 1986 e 1987) e, dopo il trasferimento in Spagna, ci fu la Coppa Coppe vinta nel 1989 con il Real Madrid, nella memorabile finale contro Caserta in cui Petrovic realizzò 62 punti.

NBA – La parentesi NBA iniziò sotto il segno della frustrazione per il Mozart dei canestri: Portland, infatti, era una squadra vincente che però non credeva nel croato. La cessione ai New Jersey Nets si rivelò la svolta, visto che nella nuova squadra Drazen divenne il primo europeo a superare i 20 punti di media nella NBA: lo fece in due anni consecutivi, il 1991-92 e poi in quel 1992-93 in cui Petrovic avrebbe meritato la chiamata per l'All Star Game (venne incluso nel terzo miglior quintetto della Lega) e dopo il quale il croato sarebbe stato uno dei free agent più contesi sul mercato. Dopo la scomparsa, i Nets ritirarono la maglia numero 3 di Petrovic, il primo europeo a ricevere tale onore nella Lega.

ONCE BROTHERS – Ma anche con la nazionale, Petrovic ha scritto pagine indelebili. Nella Jugoslavia unita, Drazen guidò la squadra di Dusan Ivkovic all'argento olimpico di Seul e al dominio schiacciante agli Europei di Zagabria 1989 e poi ai Mondiali di Argentina 1990 accanto a Toni Kukoc, Vlade Divac e Dino Radja, una delle rappresentative più forti di sempre, non solo in Europa. E proprio dopo il trionfo iridato ci fu l'episodio della lite tra Vlade Divac e un tifoso entrato in campo per festeggiare non con la bandiera jugoslava ma con un vessillo indipendentista croato, un episodio alla base dell'allontanamento tra il serbo Vlade e il croato Drazen, fino a quel momento amici fraterni. Una vicenda raccontata nel capolavoro di ESPN “Once Brothers”, documentario narrato proprio da Divac. Dopo la disgregazione della Jugoslavia, Petrovic disputò uno straordinario torneo olimpico a Barcellona 1992, quando la Croazia conquistò l'argento, perdendo soltanto contro il primo Dream Team. Una squadra irripetibile che Drazen, altrettanto irripetibile, sfidò faccia a faccia, senza paura, esattamente come giocò ogni singola partita di una carriera leggendaria.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup: Reggio ko, Mussini non basta

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup: Reggio ko, Mussini non basta

ROMA - Prima sconfitta in Europa per la Grissin Bon, battuta al Palais Des Sports di Parigi dal Paris-Levallois per 88-76. Reggio Emilia ha pagato un brutto terzo quarto (29-16), parziale che ha condannato la squadra di Menetti. Reggio ha tirato troppo e male dall’arco dei tre punti (11/34), per i francesi ben cinque uomini in doppia cifra con Sane top scorer a quota 19. Per Reggio Emilia, ancora poco brillante dopo il ko interno con Cremona in campionato, 19 punti di Mussini e 18 di Della Valle, complessivamente 8/17 al tiro da 3. In doppia cifra anche Lavrinovic con 13 punti, solo 5 per Kaukenas (1/13 al tiro).

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Massimo Ferrarese lascia la New Basket Brindisi

  • Pubblicato in Basket
Massimo Ferrarese lascia la New Basket Brindisi

Scrive l'ANSA che "il presidente onorario e fondatore della New Basket Brindisi, Massimo Ferrarese, ha deciso di lasciare la compagine societaria. La scelta sarebbe da imputare ad una divergenza di vedute con l'attuale n. 1 della società Nando Marino, che è anche presidente della Lega Basket. "Considero incompatibili - scrive Ferrarese in una nota - alcune situazioni che si sono venute a creare negli ultimi tempi e determinati atteggiamenti". Ferrarese prese in mano le sorti della società nel 2004 quand'era in B2".

La risposta della società pugliese è arrivata sul sito: "La New Basket Brindisi apprende solo ora, attraverso i social network, la decisione di Massimo Ferrarese di “lasciare la New Basket Brindisi”. La società si riserva, in attesa di ricevere le conseguenti comunicazioni necessarie tra persone giuridiche, di rendere note ufficialmente le proprie determinazioni".

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Roma cerca conferme con Nancy

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Roma cerca conferme con Nancy

ROMA - Reduce dal ko di Venezia, dove però ha tenuto il campo molto bene per 35 minuti, la Virtus Roma domani sera alle ore 2045 ospiterà Nancy nella seconda partita di Eurocup. All'esordio casalingo i transalpini hanno vinto 78-76 con Nymburk mentre nella lega francese sono al sesto posto con due successi e due sconfitte. Tutti disponibili per Luca Dalmonte, che conta di bissare il successo dell'esordio contro Charleroi. «Nel debutto casalingo in Eurocup affronteremo un avversario di livello, che lo scorso anno ha giocato la semifinale del campionato francese. Nancy ha un gioco interno molto produttivo grazie alla coppia di lunghi composta da Pietrus, che non ha bisogno di presentazioni, e Falker, che ha giocato in Eurolega fino a un paio di anni fa, ai quali aggiungo un giovane come Sy che ha taglia e prospettive NBA. Sul perimetro i francesi dispongono di Adams, miglior playmaker dell'ultimo campionato tedesco, di uno degli specialisti a livello europeo nel tiro da tre punti come Gladyr e di un giocatore molto aggressivo in fase offensiva come Duggins».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Reggio: Taylor ha firmato

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Reggio: Taylor ha firmato

REGGIO EMILIA - La Reggiana ha ufficializzato l’ingaggio di Donell Taylor fino al 29 dicembre 2014. Per l’esterno statunitense si tratta di un ritorno alla Grissin Bon dopo la stagione 2011/2012 nella quale aveva contribuito alla promozione in serie A. «Sono molto felice di tornare a Reggio dopo due anni straordinari torno con la voglia di aiutare la squadra in questo momento particolare. Darò tutto me stesso per la società che mi ha voluto e per l'affetto che i tifosi non mi hanno mai fatto mancare». 

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Reggio Emilia al test Mike Green

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Reggio Emilia al test Mike Green

REGGIO EMILIA – Sono giorni intensi per Reggio Emilia, che dopo la sconfitta in casa contro Cremona e l'accordo a gettone per il ritorno di Donell Taylor (per sostituire l'infortunato Drake Diener) torna subito in campo per il secondo turno di Eurocup. Vinta l'apertura contro Bamberg, la squadra di Menetti gioca alle 20.30 al Palais Marcel Cerdan di Parigi, contro il Parigi-Levallois allenato dall'ex varesino Greg Beugnot. E a proposito di ex Varese, Parigi schiera in regia Mike Green, protagonista con la Cimberio che vinse la regular season, e prima ancora fu il regista della Cantù finalista nel 2011. L'altro ex italiano è Sharrod Ford, centro ex Montegranaro, Virtus Bologna e Ferrara.

ABOS – Parigi ha perso in volata la prima a Saragozza, dove gli spagnoli si preparano ad affrontare la trasferta a Strasburgo con la morte nel cuore, visto che è scomparso Jose Luis Abos, 53 anni, che fino a pochi mesi fa era il tecnico della squadra d'Aragona. Un incarico lasciato a causa del male incurabile che ha causato la scomparsa dell'allenatore, ricordato in queste ore dall'Eurocup.

DOMANI – Il secondo turno si completerà domani con i match casalinghi di Cantù e Roma: la Vitasnella, sconfitta al debutto a Gran Canaria, è già spalle al muro contro i tedeschi degli Artland Dragons (ore 20.30). L'Acea invece ospiterà i francesi del Nancy alle 20.45. Entrambi i match saranno nel palinsesto di SportItalia.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Frascati, è il momento dell’esordio – Mocci: «Non vediamo l’ora»

  • Pubblicato in Basket
Basket Frascati, è il momento dell’esordio – Mocci: «Non vediamo l’ora»

Finalmente si comincia. La serie C2 del Basket Frascati, sabato, farà il suo atteso esordio in campionato. Non erano bastati i quasi due mesi di preparazione, ci si è messo anche lo zampino di un calendario bizzarro a far riposare subito la squadra di coach Cristiano Mocci e del suo vice Valerio Libutti. «E’ stato un peccato dover subito fermarsi – dice il capo allenatore tuscolano -, ma dobbiamo accettare il calendario. Magari questo aspetto avrà aumentato la nostra voglia di basket e sabato potremo “sfogarci”». Il primo avversario sarà il Pamphili, sconfitto ieri dal Don Bosco per 75-72. «Giocheremo sul loro parquet e sappiamo bene che troveremo un ambiente caldo. E’ un avversario che conosciamo bene per averlo incrociato negli ultimi anni – ricorda Mocci -, si tratta di una squadra solida che in casa riesce a dare il meglio, ma noi siamo consci della nostra forza e vogliamo fare bene. Siamo molto carichi e abbiamo lavorato per quasi due mesi in vista di questa partita. Poi come dico sempre dobbiamo avere rispetto per tutti e paura di nessuno». Coach Mocci ha dichiarato nelle scorse settimane che questo è il Frascati più forte che abbia mai allenato e nell’ultimo test (il torneo di Civitavecchia dove il team tuscolano si è piazzato al secondo posto) la squadra ha dato risposte importanti. «Ce la siamo giocata con un avversario di grande spessore come i padroni di casa. Questo ci ha fatto capire molte cose – rimarca l’allenatore – e aumentato la nostra autostima. Ora affrontiamo questa prima partita “vera” e cercheremo di dare il massimo». 
Intanto l’Under 15 di coach Roberto Giammò ha debuttato con una grande prestazione nel campionato di Eccellenza: i ragazzi frascatani hanno perso 64-69 con la Virtus Eurobasket Roma, una delle formazioni più forti d’Italia a cui la squadra tuscolana ha dato grattacapi fino all’ultimo. Davvero un ottimo viatico per una stagione che può vedere questo gruppo ancora tra i protagonisti in un campionato giovanile di altissimo livello. Nel prossimo turno il talentuoso gruppo di Giammò farà visita al pericoloso San Paolo Ostiense.
 

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Barcellona, Patti e un canstro di solidarietà

  • Pubblicato in Basket
Basket Barcellona, Patti e un canstro di solidarietà

Sostenere un progetto di raccolta fondi per l'acquisto e la donazione agli istituti Comprensivi “L. Pirandello” e “Lombardo Radice” di Patti di due sedie posturali, indispensabili per consentire la frequenza delle lezioni a bambini in età scolare affetti da grave ritardo nello sviluppo psicomotorio. Con questo obiettivo, il Basket Barcellona scenderà sul parquet del “PalaSerranò” accanto alla Sport è Cultura Patti. Appuntamento alle ore 19,00 di mercoledì 22 ottobre presso l'impianto di Case Nuove Russo. Le due società confidano nella partecipazione del pubblico pattese e barcellonese che si sono sempre distinti per la sensibilità nell'affrontare temi di natura benefica. L'ingresso sarà gratuito, ad offerta libera per sostenere la raccolta di fondi per l'acquisto dell'attrezzatura sanitaria da donare alle due scuole.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Eurocup, Roma sempre su SportItalia

  • Pubblicato in Basket
Basket Eurocup, Roma sempre su SportItalia

ROMA – Dopo la Vitasnella Cantù, anche l'Acea Roma si accorda con SportItalia per la trasmissione delle gare della prima fase di Eurocup. Dopo l'esperimento del turno d'apertura a Charleroi (nella foto Brandon Triche, mattatore in Belgio), il club capitolino e l'emittente hanno trovato l'accordo per allungare l'intesa per l'intera prima fase.

CALENDARIO - Il canale che va sul 153 del digitale terrestre e sul 225 di Sky trasmetterà le sfide che opporranno Roma alle avversarie del girone di Eurocup. Dopo Charleroi ci sono Nancy (domani sera in casa), poi Siviglia, Nymburk e Oldenburg, in una prima fase che si concluderà il 10 dicembre, e che qualificherà le prime quattro alla seconda fase.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Roma: l'analisi di Dalmonte

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Roma: l'analisi di Dalmonte

ROMA - Nonostante l’espulsione nell’ultimo quarto e i tre tecnici fischiati contro l’Acea, al termine della partita persa a Venezia coach Luca Dalmonte ha concentrato la sua analisi sui pregi e sui difetti evidenziati dalla sua squadra nel corso della partita del Taliercio. «Abbiamo sprecato nei minuti finali una partita giocata alla pari fino al 36’, in cui avevamo dimostrato di poter competere fino all’ultimo possesso. Negli ultimi 4’ abbiamo sprecato possessi, prodotto 2 palle perse per pigrizia, non siamo riusciti a convertire in canestri i tiri aperti che abbiamo costruito e il nostro attacco ha collassato contro i cambi sistematici di Venezia, contro i quali non siamo riusciti muovere la palla finendo per intestardirci. Abbiamo dimostrato per 36’ di poter giocare alla pari, data la nostra tipologia di squadra dobbiamo avere la capacità di fare autocritica ma allo stesso tempo di cogliere gli aspetti positivi».

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket Serie A, Reggio punta ancora su Taylor

  • Pubblicato in Basket
Basket Serie A, Reggio punta ancora su Taylor

REGGIO EMILIA - Per ovviare all’infortunio di Travis Diener, la Grissin Bon sembra voler puntare sul sicuro. Dopo l’inatteso ko casalingo con Cremona, a Reggiana sta infatti definendo la trattativa per riportare Donell Taylor alla corte di Max Menetti, il contratto dovrebbe essere a gettare ed esaurirsi appena prima di Natale. Taylor ha vinto la concorrenza di Sasha Vujacic, playmaker sloveno visto lo scorso anno a Venezia.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Boston vince la gara da 44 minuti

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Boston vince la gara da 44 minuti

NEW YORK – Tra i numerosi record nella storia dei Boston Celtics, questo rischia di essere il più originale: Boston ha vinto a Brooklyn per 95-90 la prima gara da 44 minuti. La squadra di Brad Stevens ha vinto l'esperimento della sfida disputata con 11' a quarto, con JJ Sullinger autore di 21 punti e 19 rimbalzi. Nei Celtics, ancora privi di Rajon Rondo, non ha debuttato Will Bynum, appena arrivato da Detroit in cambio di Joel Anthony. Per Brooklyn, senza l'infortunato Brook Lopez, 17 a testa per Jarrett Jack e l'ex virtussino Jerome Jordan.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket A2 Gold, Torino al buio Verona comanda da sola

  • Pubblicato in Basket
Basket A2 Gold, Torino al buio Verona comanda da sola

ROMA – Per la Manital Torino, i propositi di riscossa sono rimandati: non per una nuova sconfitta, bensì per un altro rinvio. Dopo la sfida contro Napoli, rinviata per indisponibilità del Ruffini, anche il match contro Brescia non viene disputato, a causa del blackout elettrico: la luce salta pochi minuti prima della palla a due, sull'inno nazionale, e gli oltre 3.000 spettatori vengono rimandati a casa. In questo modo la PMS resta a quota zero, mentre la Centrale del Latte resta imbattuta anche se con soltanto due match (casalinghi) giocati fin qui, visto che anche la sfida contro Casalpusterlengo è stata sospesa.

VERONA COMANDA – La Tezenis vince il match-clou contro Trapani e resta l'unica leader del campionato: la difesa di Verona fa la differenza, tenendo la Lighthouse a 31 punti nei primi tre quarti, e in una serata in cui Umeh non brilla (3/13 al tiro) è Monroe (20 punti e 17 rimbalzi a fare la differenza). Biella perde dopo due supplementari a Trieste, punita dai 31 di Tonut e i 29 e 17 rimbalzi di Holloway (che forza entrambi gli overtime), all'Angelico non bastano i 27 di Raymond, mentre Voskuil (3/14 al tiro) sbaglia il tiro per vincere al 40' e poi al 45'. Prima sconfitta anche per Casale Monferrato: la Novipiù crolla nel quarto periodo contro Agrigento, con il parziale di 26-14 per la neopromossa guidato da Saccaggi (14) e Williams (13), per Casale 18 di Marshall.

NAPOLI – La Givova batte una Veroli ancora al palo: la squadra di Calvani risolve la pratica con un primo quarto vinto 31-12, sulla spinta di Jackson (23) e Ganeto (17). Risale Ferentino, che dopo due ko in fila batte Barcellona grazie all'ex di turno Bucci (24), Pierich (16) e Biligha (16 e 13 rimbalzi), ai siciliani non bastano i 22 di Shepherd.

CODA – A quota zero, insieme a Veroli e una Torino con due partite in meno, ci sono anche Jesi e Forlì. La Fileni perde in casa contro Casalpusterlengo guidata dai lunghi come Poletti (17) e Ricci (15). Forlì viene a sconfitta a Mantova dalla Dinamica di Moraschini (18) e Jefferson (14 e 10 rimbalzi), non basta il rientro di Becirovic (15) accanto a Zizic (13 e 15 rimbalzi), perchè pesano le assenze dell'infortunato Abbott e di Antonutti, che dopo una lunga attesa dovrebbe firmare il contratto nei prossimi giorni.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket A2 Gold, a Verona il clou Torino vuole la prima

  • Pubblicato in Basket
Basket A2 Gold, a Verona il clou Torino vuole la prima

ROMA – Il quarto turno offre il big-match in coda: alle 20.30, infatti, la Tezenis Verona ospita la Lighthouse Trapani degli ex di turno Lino Lardo e Andrea Renzi, in una sfida tra due squadre che non hanno ancora perso sul campo: se Verona è capolista, infatti, Trapani è stata sconfitta soltanto 0-20 a tavolino di Mantova, e viene dai successi su Ferentino e Torino. La Tezenis di Ramagli prosegue il duello a distanza con le altre capolista Biella e Casale Monferrato, in campo alle 18: l'Angelico gioca a Trieste, la Novipiù riceve la Moncada Agrigento.

TORINO – L'altro big-match è a Torino, dove alle 18 la Manital cerca i primi punti della stagione contro una Centrale del Latte Brescia ancora imbattuta: i lombardi, infatti, hanno vinto due gare e dovranno recuperare il 13 novembre la sfida in casa di Casalpusterlengo (sospesa per parquet scivoloso), mentre il 12 novembre Torino recupererà la gara contro Napoli. Contro Brescia, la Manital debutta al Ruffini, in una sfida già senza appello, visto che Torino ha deluso in maniera inattesa nelle trasferte a Biella e Trapani.

BIS - La Givova Napoli cerca la continuità: dopo il successo su Forlì, la squadra di Calvani vuole il bis contro una Veroli ancora a secco di vittorie e che ha vissuto una vigilia turbolenta, con le dimissioni del presidente Uccioli. Cercano di sbloccare quota zero anche Forlì e Jesi: i romagnoli giocano a Mantova – contro una Dinamica che non ha ancora vinto sul campo – ritrovando Becirovic e forse Abbott (finito ko nella sfida di Napoli), in attesa di mettere sotto contratto Michele Antonutti. La Fileni invece riceve l'Assigeco Casalpusterlengo. A Ferentino, infine, la FMC reduce da due sconfitte vuole il riscatto contro la Sigma Barcellona, imbattuta in casa ma sconfitta in modo pesante nell'unica trasferta, a Verona.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...

Basket NBA, Popovich anti-Suns Gallinari in doppia cifra

  • Pubblicato in Basket
Basket NBA, Popovich anti-Suns Gallinari in doppia cifra

NEW YORK – La risposta di Gregg Popovich non si è fatta attendere, con il consueto stile graffiante del tecnico dei San Antonio Spurs. Giovedì i campioni NBA avevano perso 121-90 a Phoenix, nella notte in cui la squadra era stata affidata a Ettore Messina, vista l'assenza di Popovich (e con lui mancavano pure Duncan, Leonard, Ginobili e Splitter), e il proprietario dei Suns Robert Sarver si era scusato con il pubblico. Sarver aveva preso il microfono promettendo un rimborso ai suoi tifosi: “Non è questa la partita per cui avevate pagato il biglietto” aveva detto, riferendosi alla versione rimaneggiata degli Spurs.

POLLO – E nelle ultime ore Popovich ha risposto a Sarver in modo sarcastico: “Non sorprende l'annuncio, mi sorprende solo che non sia stato fatto indossando un costume da pollo, di quelli da mascotte. Le persone intelligenti, prima di fare una dichiarazione, verificano i propri argomenti, a meno che non vogliano fare spettacolo... E credo sia questo il caso. Servirebbe ricordare che Mills si è operato alla spalla, Splitter è fuori dall'inizio della preseason, Leonard ne avrà per altri dieci giorni, e Duncan e Ginobili sono due dei giocatori più anziani della Lega, reduci da una trasferta di due settimane in Europa, di cosa parliamo?”.

BELINELLI – Nella rivincita (in tono minore) dell'ultima finale NBA, San Antonio ha perso l'amichevole contro Miami al supplementare 108-111. Tornati Duncan e Ginobili, gli Spurs non avevano Tony Parker, mentre gli Heat erano senza Dwyane Wade, Chris Bosh, Luol Deng e Josh McRoberts. Decisivi i 25 punti del rookie di Miami, Shabazz Napier. Per gli Spurs, 18 di Marco Belinelli, top scorer dei suoi e autore della tripla del pari a 28” dalla fine del quarto periodo.

Leggi l'articolo sulla fonte Originale

Commenti ()
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS